30 set 2011

Al netto di tutto posso solo dire che questa qui è razzista.




Chissà cosa ne pensa Brunello su Pontifex Roma: chissà forse gli è sfuggita la notizia. Difficilmente si lasciano sfuggire queste ghiottonerie pur di attaccare islamici e neri (oltre che donne, gay e ebrei).


p.s. che poi, non so perché, ma ho l'impressione che manco il figlio se la calcoli più di tanto.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Ecco perché il mio oroscopo era costantemente sbagliato ...

Non contenta di spiegarci cosa pensa Lamberto Sposini dal coma, Melania Rizzoli lo scorso 28 settembre ci ha spiegato perchè il nostro oroscopo è completamente sbagliato. Ed è pagata con soldi pubblici.

«Gli oroscopi non valgono più niente. Oggi non si nasce più quando si deve nascere, ma quando lo decide il medico. Infatti nessun bambino nasce più di notte né durante il week end, ma per cesareo dal martedì mattina al giovedì sera. Uno non nasce sotto il quadro astrale che hanno scelto per lui le stelle, ma sotto quello scelto dal ginecologo. Ecco perché gli oroscopi non ci pigliano più, è tutto falsato» (via Nonleggerlo).

Pensa te, io degli oroscopi avevo un'idea tutta diversa.

 
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

29 set 2011

Cetto la Qualunque a questo qui gli fa un baffo.

Aldo Ubaldo Biondi è il sindaco di Catenanuova: dalle apparenze sembrerebbe che plausibilmente sia stato bocciato all'asilo, ma in realtà è laureato. Tra uno svarione, l'attacco ai suoi nemici politici e chiù pilu pe tutti fa sicuramente concorrenza a Cetto La Qualunque.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Google festeggia in questo modo il compleanno di Berlusconi.

Via 100 cose così.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

28 set 2011

Che abbiamo fatto di male per pagare parlamentari simili?



La proposta è di Garagnani: per intenderci è lo stesso che voleva abolire il valore legale della laurea e che ha denunciato Paolo Bolognesi (presidente dell'associazione tra i familiari delle vittime della strage di Bologna del 02 agosto 1980) per "Vilipendio della Repubblica, delle assemblee legislative o una di queste, ovvero il Governo o la Corte Costituzionale o l'Ordine Giudiziario" a seguito della commemorazione della strage di Bologna del 02 agosto 1980 (sulla quale dopo 31 anni, giova ricordarlo, ancora non si sa chi è stato).

Ecco: questo è Fabio Garagnani.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Intendo dissociarmi dalla camorra e da ogni sorta di illegalità o collusione.

Da Napoletano onesto intendo dissociarmi da quanto avvenuto il 26 settembre scorso alla festa dei Gigli di Barra, in cui i boss della zona sono stati acclamati dalla folla come se fossero eroi. Abbracciati e baciati come persone di famiglia. 

A me la camorra fa schifo. Significa illegalità, significa disonestà, significa scarso rispetto del prossimo. Trovo vergognosa questa vicinanza di una parte così rilevante di un intero quartiere e non so fino a che punto la paura di ritorsioni possa avere senso. 


Io mi dissocio da queste immagini e da questa vicinanza, e rivendico il pregio di essere un Napoletano onesto. Fate circolare questo tipo di notizie insieme alla vostra dissociazione (basta condividere o citare linkando il post se lo volete o riscriverlo a parole vostre). 

Occorre trasmettere un segnale forte: la maggior parte di noi non è gentaglia e vuole cambiare. Ma per cambiare 'sta gentaglia deve andare fuori dalle palle. Non possiamo sempre prendercela con i politici, anche se tante volte giustamente. 


Quando si parla di camorra a Napoli, si dice sempre che le persone oneste sono di più dei camorristi? Benissimo, io aggiungo che l'unione fa la forza: uniti non esiste paura e non esistono scuse. Uniti occorre mandare a quel paese ogni sorta di illegalità. Al Sud come al Nord. 


Qua l'unica vera zavorra è la criminalità organizzata. Saltato il tappo, tutto sarà molto diverso.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

27 set 2011

L'omofobia di Babini. Quando il Vaticano prenderà provvedimenti?

Brunello l'eretico continua a non dare alcuna spiegazione sulla sua eventuale permanenza nelle patrie galere, e sì che le coincidenze sarebbero molte: due parole potrebbe anche dedicarle. Ma niente, ama tenerci sulle spine.

In compenso Brunello ha ritrovato un vecchio amore (per carità platonico e sicuramente non secolarizzato): Monsignor Babini, il quale ci delizia sostenendo che, in pratica, è meglio puttanieri che omosessuali. Non si insulta la natura almeno. Che si sfruttino le donne è secondario, vero Brunello? Data la scarsa concezione che hanno della femminasfornafigliaprilecosce, chi se ne frega che sia sfruttata, picchiata, malmenata se non porta soldi a sufficienza.

E Brunello lo appoggia. D'altronde da uno che dice che Vendola è meglio che muoia piuttosto che continui ad esser gay, per non accumulare peccati, che vi aspettate?


Per ora mi aspetto che in Vaticano si zittisca Babini, in quanto dice prevalentemente oscenità omofobe.




p.s. che poi, l'omosessualità esiste in natura, lo sapevi Brunello? E non certo per colpa della lobby omosessualista animale.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

26 set 2011

Oramai è un metodo conosciuto ....

Il Giornale proprio non riesce a mandar giù che Fini critichi Berlusconi senza che per questo vada in galera o passi un guaio giudiziario. Il casus belli è l'intervista di Fini a Sky in cui ha detto che B. non deve considerarsi al di sopra della legge. Una cosa, se vogliamo, ovvia.

Altrettanto ovvio è che Fini abbia detto che non s'è meravigliato di scoprire quanto pare stia emergendo su Walter Lavitola, che al tempo dell'affaire Montecarlo, secondo Bocchino ed i finiani era il vero artefice del dossieraggio patacca.

Tra le altre cose, nè Lavitola, nè Feltri, nè Belpietro, nè Sallusti sono riusciti a dimostrare mai un bel niente. Tutte le prove a sostegno delle loro tesi sono state sempre passo per passo smentite. E quando fu chiesta l'archiviazione per Fini, proprio non andò loro giù: e via a distorcere la realtà.

Al Giornale ritornano all'attacco: guai a toccare Berlusconi. Adesso ci rifaranno una testa così con quella cavolo di casa di Montecarlo, oppure con qualche altra variante del metodo Boffo (vedi la stella marina pescata e ributtata in mare). Se ascoltate bene l'intervista, Fini non ha detto che è tutta colpa di Lavitola, ma ha detto che si aspettava che emergessero cose poco trasparenti sul suo conto.

In ultimo: nell'articolo incriminato del Giornale, si dice GIANFRANCO SENZA PUDORE: TORNA NELLA CASA DI MONTECARLO. Nell'articolo, ovviamente, non una sola parola nè men che meno prova delle nuove presenze di Fini a Montecarlo.

Ma oramai il metodo Boffo è un metodo conosciuto.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

25 set 2011

Adesso è un ponte. Ma non era un tunnel?


La correzione del comunicato stampa è stato un colpo di genio: il tunnel non è un tunnel propriamente inteso che collega Ginevra e il Gran Sasso, ed era evidente (ah sì?). Difatti è diventato un ponte.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

24 set 2011

Tunnel? Quale tunnel? Perché c'è un tunnel?

Seguiranno dichiarazioni di:
- Matteoli secondo il quale la Napoli - Salerno - Reggio Calabria non solo è completa, ma anche lì i neutrini possono superare la velocità della luce;

- Berlusconi che dice che è pronto anche il tunnel sotto lo stretto di Messina;

- Walter Lavitola che vuole un tunnel tra Arcore e Sofia;

- Gasparri protesterà perché non è riuscito a trovare l'entrata del tunnel e s'è dovuto sorbire le code in autostrada.


UPDATE: la correzione del comunicato è stata molto più fantasiosa ...



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

E tornò anche Bruno Volpe ... anche se non ci è dato sapere da dove.

A inizio agosto pensavo non sarebbe mai più avvenuto. Cosa avrei usato per combattere la stitichezza? Invece BRUNO VOLPE E' TORNATO. Diverse cose però mi lasciano perplesso:

A futura memoria. Visti i precedenti...

1) parla di forzata lontananza che l'ha segnato: dubito che due mesi di vacanza in Messico possano segnarti negativamente a meno che non ti abbiano menato a sangue. Della qual cosa puoi parlare anche subito (ma ne riparlo appena dopo). E specie se non dici niente a nessuno e sparisci e specie se uno con le tue stesse iniziali, del tuo stesso quartiere che esercita la tua stessa professione viene arrestato per stalking.

2)  Ci parlerà al momento opportuno di cosa gli è successo: se fosse naufragato in mezzo all'oceano ce ne parlerebbe. Se fosse rimasto segnato da villaggi estremamente poveri quale sarebbe il motivo recondito per tacere e non renderci partecipi? O almeno ci anticiperebbe l'articolo con dentro i maggiori dettagli. Invece nisba. La possibilità che possiamo ipotizzare, cito da Pontilex, è che Brunello non possa dire granchè perché (ammesso che sia lui ad essere stato arrestato per stalking) adesso sta bellamente (si fa per dire) ai domiciliari e non può comunicare con internet: un redattore, ignoto come il milite, ha preso il suo scritto e l'ha ricopiato sul blog.


3) Da dove sei tornato, allora, caro Brunello?

4) Sorvolando le castronerie sulla sodomia, si blattera di validi collaboratori: bene, dato che non sappiamo chi sono e sono tanto validi, ci dici chi sono? Carlo Di Pietro (forse da me avvistato a Napoli due giorni fa) che fine ha fatto? Possibile che pensa solo alle cusciarie? La pagina Facebook di Pontifex è sparita. Per due mesi i tuoi validi collaboratori non sapevano, o fingevano di non sapere, dove tu fossi. Da due mesi si parla solo di santi, e di materiale scopiazzato ovunque. Insomma se io avessi collaboratori simili li caccerei a pedate.

Sono in attesa fremente che tu risponda a queste cosucce e parimenti sono prontissimo ad evidenziare le tue eresie, caro Brunello. 




p.s. chissà se listouting è pronta a condividere la battaglia contro Pontifex, oppure se per essere omofobi degni di essere contrastati occorra essere gay.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

23 set 2011

Non penso che questo ve lo facciano vedere al telegiornale.

Il video di seguito vi mostra come è stato accolta la visita di Berlusconi al Parlamento Europeo. Uno solo ha tentato di difendere Berlusconi, con pessimi risultati, peraltro.

Altro che autorevolezza.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

On line la lista dei parlamentari gay ma omofobi. Siamo sicuri che sia la cosa giusta?

Equality Italia ha pubblicato una prima lista di dieci nominativi di parlamentari e ministri noti per le loro posizioni omofobe, ma in realtà gay. Si preannunciano altri parlamentari, cardinali, prelati. Chissà se c'è anche chi penso io ...

Nomalmente non me ne frega niente delle tendenze sessuali delle persone, in quanto valuto solo come si comportano con me e con gli altri. Ma per i personaggi pubblici è diverso: se un parlamentare è pagato coi soldi miei e tra la sua posizione pubblica e la sua posizione privata c'è incoerenza, io voglio saperlo.

Voglio sapere se tu governante che sostieni il valore della famiglia sei divorziato plurme volte, e sapete bene di chi parlo senza che mi dilunghi; voglio sapere se paghi le tasse o se le evadi; voglio sapere se ti droghi, se lo fanno i tuoi figli. Voglio, insomma, massima trasparenza per te e per chi ti circonda.

Insomma se una persona vuole governare il mio paese io voglio sapere anche quando sta sulla tazza del cesso. E' un mio diritto saperlo, è un suo dovere rinunciare a buona parte della sua privacy. Non vuoi rinunciare alla tua privacy? Vuoi fare orge a casa tua senza problemi? Ok, non c'è problema: è un tuo diritto, ma fai governare il mio paese da qualcun altro. Tra l'altro c'è chi l'ha ritenuto conveniente.

Ma su questa lista rimango contrario. Sembra una lista di proscrizione, una caccia alle streghe, in quanto l'assoluta assenza di una seppur minima comprovazione e la presenza su un sito creato ad hoc quanto meno sminuiscono il gesto. Mi verrebbe da equiparare questa azione ad una mera azione virale. 

Come un Alfonso Luigi Marra qualsiasi.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

20 set 2011

No, grazie, non voglio essere come Berlusconi.

Calderoli ha avuto modo di dichiarare che è pazzamente invidioso di Berlusconi. Bella sfiga caro Calderoli. Già in passato ho avuto modo di spiegare che non riesco proprio ad essere invidioso di Berlusconi, pertutti gli amici (o presunti tali) che lo circondano. Senza contare gli altri amici Gheddafi, Ben Alì e Mubarak sono nella cacca fino al collo. Per il resto anche i gatti neri si toccano quando passa Berlusconi, perché ormai quello che tocca diventa merda. Roba che manco Jessica Fletcher porta ormai più sfiga.

Ci sono molti altri motivi per i quali proprio non riesco ad essere invidioso di Berlusconi: perché se diamo retta ai suoi più strenui difensori Silvio è il politico più perseguitato di sempre, ed io, ad essere perseguitato, non ci tengo proprio.

Se, invece, diamo retta ai suoi critici più fervidi (tra cui anche la Lega nel periodo in cui litigò con Berlusconi), costui sarebbe un mafioso, un poco di buono e un mezzo criminale. E, francamente, non trovo nulla da invidiare a un criminale.

Se diamo retta proprio a Silvio, mi troverei a governare un paese di merda e mi dovrei avere a che fare con sederone intrombabile di Angela Merkel; mi ritroverei con la Prestigiacomo che pensa che sono poco intelligente, e Sandro Bondi e Lory del Santo, invece, che mi dedicano le poesie. E Manuela Arcuri non mi fila proprio.


Sapete che c’è? Io Berlusconi non lo invidio proprio. E penso che continuerò a non invidiarlo.
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!



Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

19 set 2011

Se sei gnocca o disonesto di sicuro fai strada ...

Per farla breve, in pratica per fare strada devi essere gnocca, oppure disonesto e venderti tua mamma che ormai, peraltro, pur essendo stata una gran gnocca è divenata racchia, quindi che te ne fai?

Tutto questo perché, per quanto ne dica quella culona inchiavabile della Merkel, è sempre meglio far girare la patonza che l'economia e comunque prima la dai, poi vediamo che si può fare. Altrimenti sei una zoccolona.

Il premier a tempo perso del paese di merda che ha governato per più tempo nella storia repubblicana, sì quello che aveva detto di non avere un cellulare, utilizzando una scheda panamense, ha detto al latitante Lavitola di non tornare in Italia che tanto scagiona lui tutti.


p.s. Per la cronaca: Strauss Khan, giudicato innocente dall'accusa di stupro, per aver tradito la moglie ha chiesto scusa a tutti, prima alla moglie, e ha rinunciato alle presidenziali francesi perché ritiene di aver tradito la fiducia dei francesi oltre che la fiducia della moglie e dei figli e perché ritiene di avere colpe morali.

17 set 2011

Prima vedere cammello ....

NOTATE L'INTENSA ESPRESSIONE
DEGLI OCCHI DI MANUELA
ARCURI.
Inizialmente mi ha meravigliato notevolmente non tanto che Manuela Arcuri potesse essersi rifiutata di prostituirsi pur di lavorare, quanto il fatto che abbia destato scalpore tale atteggiamento.

Quando ho letto la notizia, ho pensato: e sti cazzi? Gente, è la normalità!! Sappiatelo. Ci sono migliaia di donne che rifiutano di prostituirsi per lavorare, ma non se le fila proprio nessuno: vero è anche che nessuna ha fatto il calendario di Manuela Arcuri o perché non capiscono nulla di strategismo sentimentale e magari questo influisce nella disoccupazione femminile in Italia.

FOTO SEXY CON EFFETTO VEDO/NON
VEDO.
Mentre riflettevo sui meriti artistici incompresi della Arcuri, apprendo con enorme sorpresa che forse forse Manuela Arcuri, che per questa banalità già stava per diventare la nuova icona delle donne, in realtà non tentennava esclusivamente per vedere prima cammello ....

Al che Berlusconi, che notoriamente ama feste morigeratissime, avrebbe deciso cortesemente di sfancularla anche perché è pur vero che a tempo perso fa il premier, ma è impegnatissimo a far girare la patonza e si sarebbe sentito in forte imbarazzo con la Arcuri.


CONSIGLI PER LA GUIDA.
p.s. A proposito, ora che mi ricordo, qualche giorno fa ho visto in libreria "Labirinto femminile". Ci ho messo diversi giorni per riprendermi dalla sola vista della copertina.

11 set 2011

Cominciamo a preparare una buona scusa per giustificare che la Merkel è una culona inchiavabile..

Forse era meglio se veramente non avesse avuto un cellulare. Se fossero vere le indiscrezioni, giunte peraltro fino in Germania, saremmo ancora di più nella cacca. 

Berlusconi vuole rettificare dicendo una delle seguenti cose:

- Culona inchiavabile significa in aramaico, letteralmente: leader carismatico e generoso, meritevole del massimo rispetto e persona portatrice di parole profonde, oltre che di saggezza popolare.

-  Cretini parlavo di Rosy Bindi. Mica di quella vecchia racchia della Merkel.

- Scherzavo, non è una culona inchiavabile: in tempi di vacche magre una botta gliela darei.

- Avete frainteso: ho detto che è di una bellezza introvabile.

- Siete i soliti comunisti coglioni, figli di magistrati.

- Presto il culone inchiavabile sarà tra i principi della nostra Costituzione, a dimostrazione che siamo avanti coi tempi.

- Finalmente avete capito perché ho fatto attendere Angela Merkel alla riunione NATO





- A Trieste glielo avevo già detto che era una culona inchiavabile, ma come al solito i giornalisti comunisti capiscono una cosa per un'altra.





- Culona inguardabile significa: stai comoda cara (0.55)


Ma non aveva detto di non avere più un celluare per non essere intercettato?

28/02/2011

 24/08/2011

10 set 2011

L'arretratezza economica che va sui binari della metropolitana.

In Europa: 
Parigi: 2.211.097 abitanti. 213 km di metropolitana.

Barcellona: 1.615.908 abitanti (regione urbana: 3.161.852 abitanti). 107 km di metropolitana.

Berlino: 3.429.870  abitanti. 146.3  km di metropolitana.

Stoccolma: 843.139 abitanti (area metropolitana 2.046.103). 108 km di metropolitana.


In Italia invece .....
Roma: 2.748.415 abitanti. 36 KM DI METROPOLITANA.


Milano: 1.331.807 abitanti. 84.1 KM DI METROPOLITANA

Torino: 909.179 abitanti. 13 KM DI METROPOLITANA.

Catania: 292.737 abitanti (area urbana: 577 mila abitanti). 3.8 KM DI METROPOLITANA.


p.s. Dico solo che città universitarie e fortemente turistiche come Firenze e Bologna non hanno una metropolitana urbana, e che Roma e Napoli ne hanno una molto limitata (peraltro a Napoli la linea 1 chiude alle 23:15): mi perdonerete se mi incazzo leggermente, specie poi quando sento parlare di auto meno inquinanti e di incentivi sulle auto e non sui mezzi pubblici. 

8 set 2011

Era meglio se non si scusava per la blasfemia.

La storiella di Sacconi, che non fa sorridere nemmeno se mi torturano col solletico, si innesta in una mentalità di pontifessiana* memoria: sminuire la violenza sessuale e considerare la donna come mero oggetto sfornafigli

LA MIGLIORE IMMAGINE DI
SACCONI
Oppure come un mero oggetto sessuale. Giusto per una palpatina. L'idea, tutta maschilista, che la donna che si concede facilmente è zoccola, mentre l'uomo è un tombeur de femmes. La donna che non si concede o è santarellina, nel senso dispregiativo, o è stronza, sempre in senso dispregiativo.


Far passare l'idea che basta dire di no per non essere stuprate, non solo non mi  fa ridere, ma penso sia l'unica cosa per cui chiedere scusa. Quanto meno per il cattivo gusto e per l'indelicatezza, oltre che per aver dimostrato di aver capito poco. Altro che blasfemo.



*cfr. Pontilex.org

6 set 2011

E ho detto tutto.

Repubblica di sabato 24 settembre mi cita, in un articolo di Maurizio Ricci, come estensore di un progetto articolato di condono fiscale. Ringrazio per l' attenzione, ma non ho steso alcun progetto di condono fiscale: per fare progetti del genere non ho il titolo, il tempo, e francamente, la voglia. 



3 set 2011

L'Italia è un paese di merda. Lo sapevi? (cit.)

Non più tardi di qualche mese fa Berlusconi era protagonista incontrastato dello spot per incentivare il turismo in Italia. 

In un altro spot per l'appunto diceva la TUA Italia ... un paese straordinario ... E DI MERDA!!  Lo sapevi?

Gli spot comunque hanno avuto effetti migliori di Rutelliuebbsaitvisitauarcauntri. Peccato che in tutto il mondo ora sanno che l'Italia è un paese di merda.





1 set 2011

Silvio evidentemente non ama più questo paese di m.... Viva la coerenza.





Richiesta di aiuto da far giungere urgentemente a Silvio Berlusconi.

Alla cortese attenzione del
Pregiatissimo Presidente
Cav. On. Silvio Berlusconi,

so che Lei è persona molto generosa, e per questo ci premuriamo di segnalarLe un caso molto delicato di cui siamo venute a conoscenza. Si tratta di due ragazze algerine entrambe di 96 anni che non hanno di che vivere: rischiano di finire sulla strada e di prostitursi. Il loro nome è Esperansa d'Escobar ed Amalia de Lana. Anche se i loro nomi sono marcatamente spagnoli, e poco hanno a che fare con l'Algeria, garantiamo sul loro paese d'origine.

Hanno svolto per decenni le mansioni di infermiera, e peraltro, se può essere utile per aiutarle, conservano molte delle loro divise da lavoro. Non hanno enormi pretese, anche come consigliere comunale a Pollena Trocchia va bene.

Peraltro, si segnala alla Sua cortese attenzione che la prima è la trisavola della cancelliera Angela Merkel, e la seconda e la prozia del Chiang Kai-Shek: sarebbe poco opportuno creare un incidente diplomatico con Germania e Cina  contemporaneamente in questo momento.

Certi della Sua enorme generosità, la ringraziamo anticipatamente.


sue affezionatissime Immacolata Sottolano e Pacifica Mazzoccola


p.s. ogni riferimento a cose o a persone esistenti è casuale.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop