14 lug 2009

Oggi sciopero a metà


Sostanzialmente condivido nel merito, ma ci sono tre motivi di forte perplessità in relazione allo sciopero:
1) scopo dei blog (e quindi attività dei bloggers) è quello di veicolare idee, pensieri ed informazioni, mentre scopo dello sciopero è rivendicare i propri diritti (portando un danno collaterale agli utenti, ma un danno principale al "padrone" il quale dovrebbe con questo convincersi a concedere qualcosa per non subire ulteriore perdita di produttività). Lo sciopero del blog non comporterà un danno al "padrone" ma solo (eventualmente e con seri dubbi) un danno o un fastidio agli utenti, peraltro limitato nel tempo (sotto questo aspetto condivido con Pietro Pellescura e parzialmente dissento da W il non leggerlo: non succede nulla se si scrive il giorno dopo). Quindi diciamo che è uno sciopero che ha le armi spuntate.

2) condivido invece con W il non leggerlo (e con Coscienza Critica): lo sciopero andrebbe quanto meno rimandato a settembre (come è stata rimandata la legge, cito da W il non leggerlo, in una sorta di "aborto legislativo talmente evidente da far sussultare lo stesso Presidente Napolitano"), e nel frattempo invece del silenzio rumoroso si dovrebbe fare opera di moral suasion. Cercare di convincere non tanto noi stessi ma chi ancora per esempio non sa, non capisce o finge di non sapere nè capire. Quindi continuare a far veicolare queste problematiche magari in un modo più originale dello sciopero. Ci sono ancora margini di discussione ed anche questo è in contrasto con lo sciopero, cui generalmente si giunge quando le parti non hanno più nulla da dirsi.

3) Ulteriore fattore che spunta le armi allo sciopero è che la maggior parte dei bloggers non postano quotidianamente, con il rischio di attenuare la portata dello sciopero.


Queste motivazioni, ribadisco, che non riguardano il merito dell'iniziativa, ma il modo di porsi, e spero siano comunque un modo per continuare a riflettere anche al di fuori dello sciopero. Lo sciopero a metà perché rimango perplesso da un lato, ma d'altro canto pubblico il banner e do spazio all'iniziativa quanto meno nella speranza di contribuire a dare maggior forza al merito.

1 commento:

  1. Grazie per essere passato.
    Ovviamente condivido la tua posizione.
    Saluti

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop