15 nov 2010

Feltri sospeso: per ridurre l'astinenza dovrò dedicarmi alla calma serafica di Sallusti o all'invidia di Bracalini.

FELTRI, IN FONDO, TEMEVA
MOLTO PEGGIO...
Già da diversi giorni, ormai, Feltri condannato a tre mesi di sospensione dall'ordine dei giornalisti (potevano essere 6): speravo di superare il trauma, ma non ci riesco: di una così autorevole firma se ne sentirà la mancanza. Almeno io sarò in crisi di astinenza: dovrò concentrarmi solo su Sallusti a questo punto.

Scandaloso mettere il bavaglio per tre mesi ad una persona che, in fin dei conti, ha solo spacciato per vera una velina che aveva lo stesso valore di quei numeri di telefono interessantissimi scritti sui muri dei cessi. D'altronde Boffo non l'aveva mica cacciato lui ma Avvenire.


In ultimo un sospiro di sollievo: pensavo che Sallusti stesse cominciando a star sulle palle anche a Feltri, dopo aver letto l'intervista di quest'ultimo su Il Fatto (ma se li stesse arruffianando?). Ed il dossieraggio è grazie a Sallusti, ed il non aver controllato la velina è colpa di Sallusti, e la foto di Veronica l'ha portata Sallusti. Invece no: sono ancora amici per la pelle. Meno male, mi stavo preoccupando.

Speriamo che non chiudano il Giornale, come faremmo senza l'unico quotidiano (checché ne dicano loro) che realmente credeva che Fazio potesse censurare Benigni e che Benigni si facesse censurare da Fazio (ma da chiunque); senza quel quotidiano che attacca a qualunque costo solo chi non è d'accordo col premier; senza quel quotidiano che ha un giornalista noto come Bracalini che è decisamente invidioso di Saviano


Bracalini, dì la verità: volevi scrivere tu Gomorra e non sei stato capace?

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop