15 apr 2011

Restiamo umani.

Vittorio Arrigoni era una persona coraggiosa, rapita ed uccisa a quanto si apprende dai  salafiti. Arrigoni dal 2008 ha deciso di vivere a Gaza in quanto attivista per i diritti umani: aveva deciso di dare una mano spingendosi anche lì dove non era opportuno arrivare. Nel frattempo Vik informava di cosa succedeva. 

Non un mercenario, non uno lì per soldi o per gloria, ma per contribuire a dare una mano. Senz'armi. Solo con il suo coraggio, la sua corrispondenza sul Messaggero ed il suo blog per informarci anche quando l'attenzione mondiale era rivolta altrove. Articoli che rispecchiavano la sua esperienza sul campo, non fonti indirette.


Restiamo umani era la sua cifra stilistica, il suo motto, la sua firma in calce ad ogni articolo. Solo che non tutti sono o restano umani. Altrimenti gesti simili non accadrebbero.


E nemmeno certi commenti schifosi apparsi sul Giornale e partoriti da alcune persone dalla dubbia sensibilità sono umani.

7 commenti:

  1. che siano stati questi fantomatici "salafiti" è tutto da vedere, che scrivesse per il messaggero anche questo è da vedere...
    forse sarebbe meglio cercare le informazioni altrove... non credi?

    RispondiElimina
  2. 1) Firmati se hai coraggio.

    2) Trovo estremamente superficiale quanto scrivi perché se hai altre informazioni perché non ce le fornisci? Sarei ben lieto di darne conto, dopo averle verificate per quanto possibile.

    3) Questi "fantomatici salafiti" sono un gruppo ultra radicale e hanno caricato un filmato su You Tube rivendicando il rapimento e indicando un ultimatum.

    4) Ma anche se non fossero stati loro, cambierebbe qualcosa? No: è morta una persona e la tua scarsa sensibilità non fa altro che pensare che non siano stati i salafiti o che non abbia scritto per il Messaggero.

    RispondiElimina
  3. La cosa che trovo assurda è che ci si debba formalizzare sul fatto che abbia o non abbia scritto sul Manifesto, oppure dubitare di quello che a primo acchitto è ovvio (cioè sono stati i Salafiti che hanno rivendicato il rapimento e con ogni probabilità l'hanno anche ucciso) e non sul fatto che sia morta una persona, nè sul suo operato o sul messaggio che ci ha lasciato.

    Tutte cose che rimangono indipendentemente da chi sia stato ad ucciderlo o da dove abbia scritto.

    RispondiElimina
  4. Combattiamo i fascisti che stanno governando questo paese , sono una vergogna, e ora di andare in piazza ...sul serio

    RispondiElimina
  5. Gli stessi salafiti hanno riconosciuto di non conoscere gli autori del rapimento e dell'omicidio. Parlano di una scheggia impazzita. Personalmente non credo alle schegge impazzite. Guardando il profilo di Vik sooto facebook, le sue interviste, i suoi interventi a difesa dei contadini sparati dai militari a Gaza, nei confronti dei pescatori sparati dalle motovedette dell'esercito sempre a Gaza, analizzando la tempistica del rapimento, la sua uccisione prima ancora che scadesse l'ultimatum da loro stessi dato per un cambio prigionieri, mi sto sempre più convincendo che dietro a questo sconosciuta scheggia impazzita ci sia l'"intelligence" e la vendetta... (tra l'altro era già stato minacciato di morte dalla dx sionista) e come me sento molti altri che cominciano a pensarla così. Non so se la verità si saprà mai, ma mi sembra difficile che un uomo di tale portata e da TUTTI i palestinesi riconosciuto come loro amico, compagno ed alleato sia stato ucciso da loro...

    Fieropasto2001

    RispondiElimina
  6. Cosa c'entra l'ultimo commento?

    RispondiElimina
  7. @ Anonimo: per la cronaca giustamente l'ultimo anonimo non aveva ancora potuto leggere il commento di Fieropasto 2001, quindi sono sicuro si riferisse al penultimo commento (quello per intenderci sul combattere i fascisti e di andare in piazza): per me comunque non c'entra niente. Ma siamo in un paese libero e ho censurato solo commenti che erano offensivi.

    Anzi al riguardo approfitto per precisare che non tollero le offese gratuite su questo blog. Se avete un ragionamento da fare, anche se contrastante con quello che dico, sarà ben accetto. Ma commenti con "buffoni" "facce di ....." eccetera eccetera, anche se vanno contro persone che magari non mi stanno simpatici, saranno censurati.

    @ Fieropasto 2001: può anche darsi che sia come dici tu, io ancora non ho un'idea ben precisa di chi sia stato. Sta di fatto che piangiamo una persona che voleva la pace e, a quanto ne so, la voleva disarmato.

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop