25 mag 2011

Quant'è generosa Letizia Moratti ... quant'è buona Letizia Moratti ... quant'è brava Letizia Moratti: post solo per stomaci forti.

Apprendo che quindici anni fa Letizia Moratti fu una persona umana e gentile nei confronti del nonno di Antonella Romolo (tal Romolo Galeffi, ex dipendente della famiglia Moratti) perché gli pagò un'operazione costosissima permettendogli di vivere ancora un po'. E la cosa che mi lascia sgomento è che l'ha fatto senza motivi politici.

Come se la generosità di una persona straricca fino a pulirsi le pudenda con le carte di 100 euro possa dimostrare che si possa governare bene una città. Oppure come se compensasse tutto il fango che Letizia Moratti ha gettato negli ultimi dieci giorni.
 
Il povero nonno di Antonella adesso forse si rivolterà nella tomba, nel vedere che la sua nipotina ha sentito improvvisamente, dopo quindici anni e in piena campagna elettorale, l'impellente necessità di mettere in mezzo la sua memoria, la sua sofferenza e la sua malattia sono stati usati dalla nipote stessa per motivi politici (e forse per ottenere il classico quarto d'ora di notorietà).

Trovo molto triste che, giunti ad una certa età, non si riesca ad avere il buon senso di capire quando è il caso di tacere. Ecco: ora avrebbe dovuto tacere.

5 commenti:

  1. sul mio blog ci sono 3 articoli da votare e diffondere, siete pregati di farlo e condividerli al maggior numero di persone

    http://ciaglia.wordpress.com/2011/05/22/vendola-pisapia-che-accoppiata-di-ferruccio-grechi/

    http://ciaglia.wordpress.com/2011/05/18/milano-destati-di-ferruccio-grechi/

    http://ciaglia.wordpress.com/2011/05/18/io-non-ci-sto-di-ferruccio-grechi/

    RispondiElimina
  2. Fa piacere che tu non sia condizionato da media e talk show, ma due parole di commento all'articolo potevi anche degnarti di scriverle, visto che chi cura questo blog dedica tempo, nottate e sudore per questo blog.

    Di sicuro è molto più del tempo e del sudore necessari per cliccare su mi piace o per condividere, o per iscriversi al blog o per commentare.

    Il blog è come una casa: tu quando vai a casa d'altri a fare una visita di cortesia suoni al campanello? Saluti quando entri e quando te ne vai? Cerchi di essere di compagnia? Oppure arrivi lasci un biglietto con i saluti fuori la porta e te ne vai?

    Ma tant'è: dovendo stabilire se pubblicare o meno i tuoi link mi è venuta in mente la citazione di Voltaire "Non condivido ciò che dici, ma sarei disposto a dare la vita affinchè tu possa dirlo".

    Ho letto sommariamente i tuoi articoli, giusto per assicurarmi di non pubblicizzare un criminale: quello che ho letto non mi trova d'accordo nel merito e nella forma in cui hai commentato. Ma su questo blog mi sono sempre fregiato di non censurare le opinioni altrui se espresse civilmente.

    Spero tu possa tornare presto su questo blog ma la prossima volta auspico che tu possa articolare un bel commento (o anche articolo se vorrai) civilmente critico verso chi vuoi.

    RispondiElimina
  3. Mamma mia! Che squallore...niente etica, morale, rispetto, onestà morale ed intellettuale...E' davvero necessario rialzare la schiena e spazzar via questo luridume; non è più in gioco la democrazia (ahimè già in grave pericolo) ma il senso di civiltà.
    Reagire!!Subito!!

    RispondiElimina
  4. Hai allegato sotto un mio post in OKNOtizie,ho apprezzato,oggi una marea di "no" secchi falcidia i miei post perchè ho chiesto la bannatura di un sito nazista,negazionista e antisemita presente nel social (...) già l'anno scorso riuscii a far banare "forza nuova" e insomma non è che ti fai molti amici cosi facendo...!
    Credo di aver capito che necessiti di amici nel social,scrivimi qui michel.abbatangelo@gmail.com , diciamo che sto preparando una campagna estiva bollente,a presto.

    RispondiElimina
  5. Hai fatto più che bene a chiedere di bannare i negazionisti e gli anti semiti. Quando ne incontro li segnalo sempre anche io. I "no" derivanti da questo sono sintomo solo di aver centrato il segno e diciamoci anche sinceramente che se il prezzo da pagare è non farsi molti amici, ben venga: non trovo affidabile chi avalla o semplicemente tollera in qualche modo l'antisemitismo.

    p.s. a breve riceverai una mia mail che ti sto già preparando.

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop