21 giu 2011

"Salve signor Misseri può uscire? Vorremmo un suo autografo".


SPETTATORE MEDIO IN
ASTINENZA DA TV
Sarà la giustizia (e spero non Bruno Vespa) a mettere un punto fermo sulla tragica vicenda di Sarah Scazzi: ma nel frattempo trovo profondamente squallido andare a chiedere l'autografo a Michele Misseri

Un turismo feticista che non ha ragion d'essere: evidentemente la coppia di napoletani (che poi quando si generalizza su noi terroni vorrei mettere questi due e qualche altro in prima linea a scudo dei molti napoletani splendidi), dicevo: la coppia di napoletani voleva qualcosa di cui vantarsi e da esibire agli amici. O esibire loro stessi ai giornalisti. 

IMMAGINE RASSICURANTE
PER BAMBINI E PERSONE
ANSIOSE
Una mania di protagonismo che permette di esporsi al pubblico ludibrio o, peggio, al pubblico squallore.  Qualunque cosa a qualunque prezzo, pur di avere un momento di celebrità che durerà inevitabilmente poco.  Tra qualche tempo nessuno si ricorderà più di loro, i loro amici li eviteranno per bene, o dovrebbero farlo, se sono persone con un pizzico di sale in zucca.

COSE CHE CAPITANO A VEDERE PER 12 ORE AL
GIORNO LA TV
Che poi mi sembra tanto quello che accade in molte trasmissioni televisive, delle quali nessuno sentirebbe la mancanza, in cui si guarda ad alcuni fatti che fanno share con morbosa attenzione che va oltre il dovere di cronaca e di approfondimento; ma anche tutte quelle trasmissioni in cui persone senza nè arte nè parte appaiono come VIP. 

E non vorrei che vi fosse una correlazione, peggio: non vorrei che fossero un esempio da seguire. Perché sono un pessimo esempio.

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop