11 ago 2011

Il sistema per eliminare il debito pubblico in massimo quindici anni che nessuno userà mai.


Facciamoci due conti in tasca in questo periodo di crisi:
  1. Abolizione ISTANTANEA di tutte le province italiane: 5 mld. di euro l’anno.
  2. L’8 x 1000 inespresso devoluto allo Stato e non alla Chiesa Cattolica: 600 milioni di euro l’anno.
  3. Dimezzamento IMMEDIATO dello stipendio e del numero dei parlamentari: circa 120 milioni di euro l’anno.
  4. Decimazione delle oltre 620 mila auto blu: almeno 18 miliardi l’anno.
  5. Lotta all’evasione fiscale per recuperare almeno il 50% delle somme evase (120 miliardi di euro): 60 miliardi di euro l’anno.
  6. Recupero dei 500 miliardi di euro degli italiani nei paradisi fiscali. Se si imponesse una tassazione del 20% per il primo anno per farli rientrare e ne rientrassero solo la metà sarebbero 50 miliardi di euro. Dal secondo anno in poi al 40% sarebbero 100 miliardi di tasse.
Totale: il primo anno 133 mld di euro e spiccioli, dal secondo 183 mld di euro all’anno: una quindicina d’anni si sarebbe estinto il debito pubblico di 1800 miliardi di euro.

Senza contare:
  1. Trasformare le undici province con almeno di 1 milione di residenti in città metropolitane ed, in queste aree, abolire i 1495 comuni, con un risparmio di diverse centinaia di milioni di euro annui (compresa Firenze che ha 998 mila residenti).
  2. Abolizione della scorta a chiunque non svolga alcuna mansione politica da almeno 18 mesi e reindirizzare questi uomini ad altre mansioni, magari in strada per aumentare la pubblica sicurezza.
  3. Investimento a spese dello stato in infrastrutture per il risparmio energetico per illuminazioni e semafori in tutti i comuni.
  4. Investimento a spese dello stato in infrastrutture per il contrasto alle violazioni del codice della strada.

4 commenti:

  1. E io aggiungo:
    Legalizzazione della cannabis, si combatte la malavita e si intascano parecchi soldi.
    Riapertura dei bordelli: in italia c'è il 75% delle prostitute di tutta europa, se si rende la cosa legale si potrà avere un ritorno economico incalcolabile, meno rischi sanitari, si combatte la malavita e la tratta delle schiave...

    Ops, qua abbiamo il vaticano che ci impedisce di fare tutto... allora perchè non si manda a fanculo il papa e gli si fanno pagare le tasse? Quanti milioni ci ruba all'anno quella merda di stato ipocrita?

    RispondiElimina
  2. Perdonami, ma ipocriti siamo in Italia: ci si è autodefinisce Stato laico solo a parole, ma poi se Raztinger alza il ditino quasi tutti a sentire quello che dice.

    C'è chi comanda perché c'è chi obbedisce. Se nessuno se lo filasse e tutti i veri atei e agnostici si sbattezzassero, vedi che le cose sarebbero un po' diverse.

    RispondiElimina
  3. Quale partito in Italia si farebbe carico di tutto ciò? Si candidi per il risanamento dell'Italia e noi tutti l'andremo a votare !

    RispondiElimina
  4. Premesso che non penso che la vita politica mi si addica, almeno fin quando rimangono questi soggetti in giro, per costituire un partito politico e giungere al governo possono volerci anni: nel frattempo che si fa? Si va al fallimento?

    In ultimo: dubito che la classe politica attuale condivida questo programma, altrimenti l'applicherebbero spontaneamente: ne consegue che dovrei creare un partito che, con l'attuale legge elettorale, arrivi almeno al 30/40% per ottenere la maggioranza da solo.

    Mi ascolti: invece di votarmi e farm votare alle elezioni, condivida e voti il post, e lo faccia fare ai suoi amici, che è meglio.

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop