31 dic 2011

Rendiconto di un anno intenso.

Se facessimo il paragone con blogger più famosi di me, il confronto sarebbe impietoso sicuramente, per quanto riguarda la diffusione. Ma francamente non vivo alcun complesso di inferiorità.  Semmai solo lo stimolo a migliorarmi.

Non ho complessi di inferiorità perché vedo che sono cresciuti i numeri e sono cresciuto io. Nel vedere i numeri, posso essere più che soddisfatto: 15 mila visitatori nel 2010 e nemmeno 40 mila pagine visualizzate mentre in questo 2011: 72 mila visitatori e 150 mila pagine viste. Da metà settembre ad oggi solo 2 volte ho avuto meno di 100 visitatori al giorno, compresi i giorni in cui non ho postato. 

Quattro dei primi cinque post più visitati in assoluto del blog sono stati pensati e scritti quest'anno e hanno surclassato quello che era un post molto richiesto l'anno scorso (remember la villa di Montecarlo). 

Ma sono migliorato anche io. Mi sento cresciuto e questo anche grazie ai voi, e ad alcuni blogger che mi hanno dato alcune dritte molto utili. Mi ha fatto crescere anche lo sforzo necessario per provare a preparare un post. La ricerca del materiale, la sua analisi e sintesi, il confronto con altri blogger e lettori. 
Ho cominciato a diventare goloso di informazioni, pensieri, notizie piccole e grandi. Ho cominciato ad assorbire come una spugna ogni cosa.

Ho cominciato a pubblicare alcuni degli articoli che trovate qui, anche su AgoraVox. Il mio impegno contro Volpastren ha trovato sbocco in quel meraviglioso posto che è Pontilex.org. 

Sicuramente gestire un blog e dedicarvisi richiede molto tempo e talvolta anche denaro in connessione internet, pc, informazione. Pensare rimane gratis, ma dedicarsi ad un blog no anche se per il momento i costi che affronto sono ancora minimi. 

Da parte vostra ho solo una cosa da chiedervi per il 2012: condividete, commentate, criticate, linkate. Insomma partecipate alla crescita del blog e mia personale. Mettere un "Mi piace" o "Condividi" o +1 se il singolo post o il blog vi piacciono comporta una fatica ed un tempo minimi rispetto a quello che vi dedico io, ma costituisce per me una ricompensa enorme per la fatica fatta. 

Una ricompensa non patrimoniale, ma morale. Come, per esempio, vedere gli utenti on line essere sempre maggiori, così come veder crescere gli utenti di Google Friend Connect o di Facebook/Networked Blog o di Twitter o di Google +. E a voi non costa niente.

Come non costa niente lasciare una traccia del vostro passaggio, possibilmente non paragonabile ad un rutto (come pure sono giunti commenti gratuitamente offensivi, ma vanno nel conto). 

Grazie. Auguri di cuore per un 2012 che sia foriero per voi di mille soddisfazioni.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

2 commenti:

  1. Complimenti per il tuo blog con post sempre molto interessanti, io passo spesso anche se commento poco.
    carissimi auguri per un bel 2012

    RispondiElimina
  2. Grazie Amalia, sei molto gentile. Auguroni anche a te.

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop