11 ott 2013

Non vorrei aver capito male.

Mi pare di aver capito, quindi, che se una cosa non è nel programma del Movimento 5 Stelle, i parlamentari del suddetto Movimento devono sottoporre prima la questione al vaglio degli elettori, e poi si possono mobilitare per applicarla. Un problema urgente, come una calamità naturale o un attacco militare o un'epidemia, deve attendere da qualche mese fino a 5 anni per poter essere risolto. E quindi in questo caso siamo allegramente fottuti. 

Salvo che Grillo non voglia chiedere a Madre Natura di mandarci un terremoto o un'epidemia solo a ridosso delle elezioni, così ha il tempo di mettere le sue soluzioni nel programmino bello.

E d'altronde un problema che Grillo non s'è mai posto: in un eventuale governo pentastellato, come si comporteranno con i decreti legge? 

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop