17 nov 2015

Chi visita a un sito jihadista è un jihadista?

Nicolas Sarkozy ha proposto in tv (su Tf1) di punire penalmente chi si collega a siti jihadisti, tutto ciò sull'assunto che chiunque vada su un sito jihadista è un jihadista, dunque un terrorista da mettere al gabbio.


Procedere in tal senso significha arrendersi al fatto che i terroristi ci stanno togliendo anche principi, valori e diritti fondamentali e che - in quanto tali - non possono e non devono essere derogati. I motivi per cui si può andare su un sito di jihadisti possono essere molteplici, non dimenticando il fatto che procedere in tal senso darebbe la stura a tutta una serie di provvedimenti analoghi e fortemente limitativi della libertà personale, primo tra tutti il controllo capillare su cosa leggiamo in Rete.

1 commento:

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop