17 gen 2009

Berlusconi, pover'uomo.

Pover'uomo Berlusconi! Non viene capito quando scherza; viene massacrato dai magistrati comunisti che vorrebbero solo sapere il perché ed il percome di sue attività; non lo lasciano governare democraticamente in pace: in fondo l'opposizione è un'inutile orpello, quando c'è un uomo di così grande statura politica. Così i giornalisti. Solo Fede ne capisce. In Europa non è capita la sua grandezza tanto da essere considerato il peggiore tra i 27 leader europei.

Per anni gli hanno triturato l'anima con il conflitto d'interessi. Tanti gli avversari affrontati da Berlusconi (la Corte Costituzionale; la Corte di Giustizia Europea; il Consiglio di Stato: mi domando ma se sono tutti comunisti, perché in Italia governa il centrodestra?).

Senza contare che Di Stefano e Beppe Grillo sono quelli più ostici. Gli vogliono far mandare Fede sul satellite. Dicono (insieme a Travaglio, a Di Pietro e a qualche altro illuminato) che se hai tre televisioni e i giornali, non puoi far politica. Ma in fondo perché privarsi dei propri beni. Perchè affidarli ad un fiduciario che li gestisce per te finché non hai terminato la tua attività politica. Berlusconi basta a sè stesso. Lui dice che non è in conflitto di interessi con il ruolo che svolge. Nè in contrasto con la legge.

Ed è vero, perché quando ha fatto qualcosa in contrasto con la legge ... si cambia la legge, ma questo è naturale. E quando non l'ha più potuto far Craxi l'ha fatto lui stesso: chi fa da sè fa per tre (che nel caso sono Berlusconi, la sua famiglia e Confalonieri).

Ma ci pensate a Rete 4? Cioè passarla dall'analogico al digitale terrestre? Chissà quanti disoccupati. Ma quei comunisti della Corte Costituzionale? Come si fa? Si fa che si promulga la legge Gasparri e si stabilisce che si procede allo switch off (cioè in soldoni al passaggio di Rete 4 in digitale) solo se il digitale terrestre ha raggiunto determinati parametri (dubbi) di diffusione entro il limite indicato dalla Corte Costituzionale. In caso negativo il limite slitta.

Colpi da fini giuristi. Specialmente molto fine decidere che a stabilire e a monitorare la diffusione del digitale terrestre sono gli stessi soggetti che dovranno ottemperare entro il limite. Sinceramente non capisco perché prendersela con Berlusconi e perché dirgli che in quanto titolare di una concessione dello Stato economicamente rilevante non è elegibile. Lo dice solo un DPR del 1957.

Mah. Nel frattempo è iniziato il Grande Fratello, poi ci sarà Sanremo e presto troveremo rubriche ed approfondimenti sull'epistemiologia del vincitore del GF, sociologi e musicologi di tutto il mondo che interagiranno a pagamento tra loro.
Ultime modifiche: 18/01/2009

2 commenti:

  1. secondo me il primo comunista d'Italia è proprio Berlusconi.

    bel blog complimenti

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio molto. Anche il tuo è molto bello. Anzi se ti va uno scambio link no problem.

    Fa piacere che segui ByoBlu come me.

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop