12 feb 2009

Dizionario televisivo.

Affari tuoi: vivace trasmissione in cui lo spettatore è simpaticamente intrattenuto nel vedere se un tizio, a volte anche sfigato, vince 250.000 € o un topo di campagna (chissenefrega ce lo vogliamo mettere??). Affari loro, mica miei.

Amici di Maria de Filippi: rilevante trasmissione nazionale in cui i componenti di due squadre discutono tra loro e con gli insegnanti, inframmezzando momenti in cui, essendo in una scuola, provano ad imparare qualcosa. Talmente rilevante da ricevere sul Tg5 un aggiornamento sulla sfida della serata.

Ospitate: modo di vivere di colui il quale ha poche idee ma confuse su tutto lo scibile umano, sostenendo cose che, quando diversi ospiti contrapposti hanno il buon gusto di non urlare sovrapponendosi, risultano invereconde o banali. La versione tipo dell'ospite è il concorrente di reality show medio. Cioè quello che se non stesse a discutere di tutto e di niente la domenica pomeriggio, nessuno ricorderebbe più chi sia. Eccezione alla regola: Raffaello Tonon.

Reality game: principale variante del reality show che consente a taluni soggetti di mettersi in mostra con la presunzione di insegnare qualcosa. È lo sputtanamento del back stage. La banalizzazione della preparazione. Tutto ciò che in passato poteva incuriosire circa l’apprendimento e la preparazione di un’artista ora è praticamente regalato. In comune con il reality show è la completa saturazione unitamente alla scarsa scelta sulla TV analogica/generalista.

Reality show: esperimento su cavie umane di generi disparati, che, a seconda delle mode e dei periodi, si alternano in un luogo - tranquillo od impervio che sia - in condizioni che comunque sia alla fine portano prevalentemente allo sbroccamento/esaurimento/megalomania. Difficile trovare varianti degne di nota che non siano le location. Nell’evoluzione della specie concorrente di (-), in special modo si veda il paradigma GF, si è passati da diversi “sprovveduti” delle prime due edizioni, a chi vuole solo sfondare (le balle di chi li segue) senza avere né arte né parte. Personaggi degni di nota fuoriusciti dal GF che si sono segnalati al di sopra della decenza sono Pietro Taricone, Luca Argenetro, Flavio Montrucchio ed Eleonora Daniele. In 8 edzioni complete. Non dubito che della 9° Cristina Dal Basso saprà farsi valere.

TV satellitare/internet: futuro che consente il reale pluralismo informativo. Ma finché internet sarà diffuso nel 42% delle famiglie italiane quando in Olanda sono all‘86%, vuol dire che forse c’è qualcosa che non va.

Uomini e donne: gruppo di studio sociologico/umano in cui una serie di cavie, il cui nome scientifico è viri bonazzi per il genere maschile e mulieres bonazzae per il genere femminile, si confronta sulle principali tematiche della vita, tipo: perché Tizio ha portato in esterna Sempronia e non me? Quali mire può avere? Ma tu sei mia amica per quale fine?

Violenza nei reality/violenza in Parlamento: principale differenza tra le parole ed i fatti. Quando tutto manca ce se mena o ce se manda a quel paese. Ottimo metodo triviale di tutte quelle braccia sottratte all’agricoltura che non avendo un cacchio da fare nella vita, preferisce studiare un valido metodo per vergognarsi. Avendo esaurito, in entrambi gli ambiti, le cavolate da cacciare, si va giustamente al sodo. E vai con diti medi (sia nei reality che in politica)/botte/risse/bicchieri scagliati e via continuando. Poi ci si domanda ipocritamente sugli ideali dei giovani, sulla qualità della televisione e su alcuni divertimenti più violenti quando nei programmi d’intrattenimento si arriva non tanto difficilmente alla rissa, anche verbale e talvolta alle bestemmie (Ceccherini docet).

5 commenti:

  1. Oltre a tutto questo grande intrattenitore per i prossimi geni di casa nostra, hai dimenticato di sottolineare i vari Tg da che deliziosi informatissimi e forbiti gionalisti sono condotti:)

    RispondiElimina
  2. Presto o tardi parlerò anche dei Tg tranquilla. Non volevo tutto insieme per non dare uno shock a qualcuno. :-)

    RispondiElimina
  3. Certi programmi li chiamo "rincoglionitori di massa2: perché questa funzione hanno... E su internet che ha una così bassa diffusione in Italia ci sarebbe da fare un'enciclopedia. basta dire che nel 2007 eravamo al 43%... nel 2008 al 42%. Unico paese al mondo che è retrocesso...

    RispondiElimina
  4. Beh così poi ti rifilano tutto e il contrario di tutto. Sulla diffusione di internet credo che tu faccia riferimento (come me) all'indagine eurostat del 2008.

    RispondiElimina
  5. siamo fermi al 42%.. per pigrizia,passività o rassegnazione alla raiset?

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop