31 gen 2010

Caso Crisafulli: ripartirà il dibattito eutanasia?

Questa è la drammatica storia di Salvatore Crisafulli, paraplegico ed in coma dal 2003 a seguito di un incidente stradale. Il fratello denuncia che «da sette anni mi promettono un piano ospedaliero personalizzato a casa, che non è stato mai realizzato» e per questo vuole accompagnare il fratello in Belgio per fargli praticare l'eutanasia. I NAS indagano per fornire debite risultanze alla commissione parlamentare d'inchiesta sul sistema sanitario nazionale (il cui presidente è Marino).

Se l'evento dovesse avere un maggiore risalto nei media nazionali, immagino già il programmino: Papa-Cardinali-Vescovi-Parlamentari Cattolici-PNCSDV* a spron battuto elencheranno una sequela di ottimi motivi per cui sperare in un miracolo e pontificheranno sul profondo senso della vita che non va sprecata, dimenticando forse il dettaglio di vita DIGNITOSA; e sostenendo che la morte dev'essere naturale.

Ancora non ho saputo darmi risposta su una domanda: se per vivere devo ricevere assistenza medica 24 ore al giorno 365 giorni l'anno e per identico periodo devo essere tenuto in vita da una macchina, è più naturale la vita o la morte? Qual è il concetto di dignità che vogliamo portare avanti?

Ci sarà un'aspra battaglia in Parlamento (e stavolta non c'è la Cassazione per lo mezzo), si proverà ad approvare provvedimenti d'urgenza che provino ad impedire l'eutanasia in Belgio (dai cui regnanti ci beccheremo sequele di insulti nemmeno troppo velati).

Spunterà qualche parlamentare saggio che dirà dall'alto della sua saggezza: CI SONO LE REGIONALI, FORSE È MEGLIO CHE NE RIPARLIAMO IN SEGUITO CON UN DIBATTITO SCEVRO DALLA CAMPAGNA ELETTORALE. Leggi tra le righe: non ci compromettiamo, che poi passato il santo passata la festa.

Passate le regionali, nessuno più si ricorderà dell'eutanasia nè del testamento biologico finché non rimbalzerà agli onori della cronaca il caso di qualcun altro in condizioni tragicamente disperate.

Se ci pensate è successo così per Eluana, ed io di questa falsità mi sono scocciato.

* I PNCSDV sono i Parlamentari Non Cattolici Succubi Del Vaticano: avrei fatto prima forse a scrivere l'Universo Mondo, ma non mi piace mai generalizzare e confido ancora in sparute personalità indipendenti.
Take a look

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop