20 lug 2010

Il tuo pacco è in buone mani.

Traggo spunto da un post apparso su società civile.net che raccoglie l'indignazione di Simona per una pubblicità apparsa a Messina.

Quando sento parlare ragazze (o donne) come Simona che si offendono per le pubblicità a sfondo sessista che le colpiscono la mia prima reazione è di stizza. Trovo tutta questa indignazione stupida ed indirizzata verso una gran cagata.

Sì perché non si indignano per Berlusconi che prende per il culo (per l'ennesima volta) Rosy Bindi, che, mi rendo conto, sarà meno gnocca della Carfagna ma è volgare comportarsi così verso una donna. Simona pensa se lo dicesse di te o di tua madre quello che ha detto di Rosy Bindi, che fai? Ti indigni?





Comincio a tirar giù tutti i Santi del Paradiso perché ci si indigna per un paio di tette e un culo al vento e non per il dilagare della corruzione dell'evasione fiscale e della criminalità organizzata; nessuna indignazione per le clientele e le raccomandazioni; nessuna indignazione per il conflitto di interesse; nessuna indignazione per le leggi ad personas e per i parlamentari che si menano tra lor; nessuna indignazione per la cricca; nessuna indignazione per le disonestà piccole e grandi che ci capitano. Chi si indigna nel vedere qualcuno senza biglietto sull'autobus o in metro? Chi cazzo si indigna nel vedere chi sporca la tua città, chi non la rispetta (e quindi non rispetta nemmeno te).


Perché Simona non si indigna per le pubblicità di Beckham o di Dolce e Gabbana? Lì stavano col minislip e pisello turgido? Ditemi bigotti vari, il minislip col pisellov vi piace di più? Rosicate perché ce ne sono poche così? Anche per la pubblicità, a Napoli, della TTT Lines con due tette al vento e purtroppo due mani sopra e la dicitura: Il Vesuvio e l'Etna non sono mai stati così vicini ci fu scalpore. Ribattezzai ironicamente quella compagnia la Tetta Lines e confermai quando la stessa compagnia proseguì con: abbiamo le poppe più belle d'Italia.

Francamente penso che ci voglia ironia e buon senso nelle cose: (sia nel fare le pubblicità sia nel guardarle) è un dato di fatto che le pubblicità a sfondo sessuale hanno la finalità proprio di colpire le persone più sensibili, per certi versi, come Simona: sono fatte per questo. Far parlare dell'oggetto della pubblicità con qualcosa che faccia potenzialmente scalpore.

Io, siano gnocche o superdotati, la prendo con ironia e non mi scandalizzo perché sono cose più gravi a scandalizzarmi. Non oso immaginare la pubblicità della Swiss Post con il nostro pacco in ottime mani che effetto farebbe in Italia visto che quando ce l'avrebbero data gratis è successo il patatrac.



Upgrade.
Ore 09:50 (rettificato alle 12:35).
sostiene Marie Louise che si è sentita criticata da me su OkNotizie  di Virgilio (cito testuali parole) si indigna per una infinità di cose che non funzionano in questo fottutissimo paese. Ne prendo atto e non ho motivo di dubitane.

6 commenti:

  1. Assolutamente d'accordo. Quando il priapo del consiglio fa battute sessiste tutte lì a spellarsi le mani! (Tranne le dirette interessate, ovviamente. Mi domando come faccia Rosy Bindi a non saltargli al collo. Forse non vuole abbassarsi...)

    RispondiElimina
  2. Forse ha bisogno di un paracadute per saltargli al collo senza farsi troppo male.

    RispondiElimina
  3. Vedo che perseveri in superficialità: non sono nè Simona, nè l'autrice del post sul sito nuovasocietà.

    Ho solo linkato quell'articolo su OkNotizie di Virgilio, dove se ne è ampiamente discusso qui:

    http://oknotizie.virgilio.it/info/613118750c3bcf94/spot_sessista_la_donna_da_montare_._a_basso_costo_non_voglio_che_questo_messaggio_e_la_donna_fotografata_abbiano_la_meglio_su_di_me_ed_il_mio_modo_di_vivere_e_su_tutte_le_donne_che_si_sentono_come_me_offese_.html

    Quanto al tuo post, lo ripeto, a mio avviso hai peccato di poca obiettività. Non si trattano mille argomenti alla volta, in questo caso l'indignazione - mia e di tanti altri - era rivolta ad un ignobile spot sessista. Tanto che è intervenuto l'assessore del Comune per richiederne la rimozione.

    Questo non significa che non trovi vergognosi i soliti sproloqui del Buffone che ci governa. Ergo, prima di giudicare, accertarsi su chi si sta criticando, e se non si hanno informazioni sufficienti, meglio astenersi.

    Tu, questa vergognosa mercificazione del corpo femminile, la prenderai pure con ironia e la riterrai una cosa di poco conto, io, invece, in quanto Donna, no.

    Semplice.

    RispondiElimina
  4. 1) Non ho criticato te in quanto Mari Luise ma ho criticato chi si indigna per questo spot, magari anche squallido e sessista, e poi trascura eventi ben più gravi per le donne e più mortificanti per il loro corpo. Se tu non fai parte di queste persone, non vedo il problema. Non ho inteso criticare te personalmente ma quelle persone che vedono la ragazza a pecora e gridano allo squallore vedono Beckham a cosce aperte e si squagliano dall'eccitazione dimenticandosi quanto detto poco prima; oppure che ignorano cosa siano le mutilazioni genitali femminili

    2) Probabilmente la ragazza che ha scritto la lettera non farà parte di questa categoria di persone da me criticata così aspramente. Se così è uscirà di diritto dalla campo della mia critica (non ho intenzione di colpire personalmente nessuno, ma solo di denunciare atteggiamenti che trovo irritanti).

    3) Ho usato un tono volutamente provocatorio ma senza voler fare di tutta l'erba un fascio. Sei libera di ritenermi superficiale, personalmente penso che chi come me dà massima disponibilità a discutere con chi non la pensi in modo uguale tanto superficiale non sia.

    4) Due errori, di cui uno peraltro rettificato, posso dire di aver commesso: quello rettificato quasi in tempo reale è averti confuso con l'autrice del post. Nessuno è perfetto, e poi non cambia le mie riflessioni. Il secondo è che forse ho dato per scontato che anche l'autrice della lettera facesse di diritto parte delle persone che non si indignano per cose più gravi: ribadisco e rettifico qui: se la Simona che ha scritto la lettera non fa parte di queste persone ovviamente fuoriesce dal campo della mia critica.

    RispondiElimina
  5. Oddio manco qualche giorno e vedi te se può succedere tutto sto casino...

    Io appoggio te Sandrino e nonostante sia di parte trovo davvero sterile sia la polemica della signorina, che le sue lamentele e i suoi giudizi qui, anche perchè non credo tu abbia affrontato 10.000 argomenti diversi, ma uno solo, e con stile...

    Tocca fare solo una cosa...

    Lass stà.

    RispondiElimina
  6. Hai visto Rospè? Mi stavo preoccupando per la tua assenza. :-) Ti ringrazio per l'appoggio, non ne dubitavo.

    Comunque per amore di verità devo aggiungere che quando ho iniziato la discussione con MariLuise su OkNotizie ho invitato io stesso Mari Luise a leggere e commentare il post. Di qui il commento. Poi con Mari Luise ci siamo chiariti subito dopo su OkNotizie (potrete vederlo al link che lei stessa ha postato) dove pure le avevo risposto.

    Comunque fa piacere sempre leggere i tuoi commenti. :-)

    Quindi è tutto ok.

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop