06 dic 2010

Sandro Bondi e le amiche di Silvio.

La storia di oggi inizia il 20 giugno 2009: Silvio Berlusconi, ridendo e scherzando (cioè quando notoriamente si dicono le cose serie), parla con il primo ministro bulgaro e gli accenna a Dorina Pavlova dicendo che ha una figlia fantastica e del suo presunto interesse per le minorenni. Dorina Pavlova è la vedova di un miliardario ucciso nel 2003 ed è un'ex attrice ed è, soprattutto, amica di Berlusconi che per lei si è premurato in diverse occasioni: tra queste ci sarebbe  (nel 2008) un volo di Stato da Olbia a Ciampino ed un compleanno cui avrebbe partecipato (il 30 maggio 2008). Ma lì per lì quello che attirò l'attenzione fu la battuta sulle minorenni.


Ora, invece, salta agli occhi che la Pavlova è amica, o comunque conoscente, di un'altra amica di Berlusconi: Dragomira Michelle Bonev (amica o comunque conoscente di Dorina Pavlova) cui si aggiunge Licia Nunez (alias Licia del Curatolo). Entrambe fanno parte della Romantica (che è della Bonev). Licia Nunez è stata coinvolta nell'inchiesta del giro di prostitute e show girl che Tarantini avrebbe mandato nel resort Messegue di Todi.


Qui arriviamo ai giorni nostri. Festival di Venezia 2010: Sandro Bondi, sapendo che la Bonev è amica di Berlusconi, vuole che la giuria le dia un premio, anche la coppa del nonno (anzi quella no, Silvio poteva offendersi) e fa pressioni sulla giuria stessa cui, a quanto pare, non era piaciuto il film.


Bondi mentre fa pressioni sulla Giuria

Non basta: avrebbe sborsato 400 mila euro (non suoi ma dei contribuenti: magari fossero stati i suoi) per pagare il soggiorno all'attrice a Venezia. La Bonev prima smentisce di aver cacciato soldi, poi dopo tre settimane dice il contrario. Bondi smentisce, ma viene sbugiardato dal ministro della Cultura bulgaro secondo cui le spese sono state pagate dal buon Bondi. Sapremo chi ha ragione quando la Corte dei Conti terminerà l'inchiesta. Non bastasse la RAI, tramite Masi (o viceversa), ha deciso di acquistare i diritti del film pagandoli un milioncino di euro. Comodo no?



Detto tra parentesi: la mamma della Bonev si vergogna di sua figlia a quanto ha dichiarato alla stampa.

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop