03 gen 2011

Sono stufo dei bollettini di guerra a Capodanno.

Francamente sono stufo di sentire nei primi giorni di ogni anno sempre le stesse notizie di chi perde dita, mani ed occhi con i petardi. Ritengo che si possa a buon diritto ritenere che le persone ormai siano consapevoli del rischio che si corre e francamente trovo ipocrita piangere dopo, a guaio fatto. 

Fanno eccezione i bambini ed i ragazzini che dovrebbero essere tenuti sotto rigorosissimo controllo in questi giorni proprio per il pericolo che corrono e che, in virtù della loro età ed inesperienza, non si rendono conto dei danni possibili ed irreversibili.
 

Ormai gli appelli si ripetono, ogni anno le notizie sembrano bollettini di guerra, ogni anno già da diverse settimane prima del capodanno si susseguono i sequestri di esplosivi illegali  ma di risultati positivi sotto il profilo dei feriti nemmeno l'ombra.



Ci sono due detti adeguati: chi è causa del suo mal pianga se stesso e uomo avvisato mezzo salvato.

2 commenti:

  1. Purtroppo anche molti animali sono vittima di questi botti!

    RispondiElimina
  2. Purtroppo è vero, e hai fatto bene a sottolinearlo. E non ne hanno nemmeno colpa; a differenza di molti esseri umani che, pur consapevoli dei rischi che si corre a sparare botti per di più anche illegali, lo fanno lo stesso salvo poi piangere per i danni subiti.

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop