19 feb 2011

Ecco cosa c'è scritto nelle 27 pagine del decreto di giudizio immediato

Dunque nelle 27 pagine del decreto di giudizio immediato c'è scritto chiaramente che:

- Il reato non è ministeriale perché si parla di reato ministeriale quando si ha riguardo ad un'attività tipica e propria della carica: in questo caso Berlusconi ha agito al di fuori di qualsiasi prerogativa istituzionale e funzionale propria del Presidente del Consiglio dei Ministri, al quale non spetta alcuna competenza in materia di affidamento ed identificazione dei minori.

- Completamente illogico rispetto a quanto accaduto sostenere che si pensasse che Ruby fosse nipote di Mubarak: sarebbe stato naturale ed agevole contattare le autorità egiziane per controllare l'identità di Ruby: invece arriva Nicole Minetti.

- Non è stata già scritta la sentenza di colpevolezza: si dice solo che l'accusa pare fondata. Forza Silviuccio, difenditi e dimostra che in realtà si sbagliano.

- Ad Arcore non sono entrati manco per niente ma per dimostrare la presenza di Ruby e per evincere l'attività di prostituzione delle altre ragazze e per comprendere il ruolo di Nicole Minetti, di Emilio Fede e di Lele Mora hanno usato le intercettazioni, hanno analizzato le celle telefoniche ed i tabulati telefonici, hanno letto verbali ed hanno condotto accertamenti. 


Ad occhio e croce sono controcazzi e nessuna delle scuse che ho sentito da Berlusconi nelle ultime settimane risponde nel merito.

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop