12 apr 2011

La barzelletta più bella di mister B.

Il berluscones doc ride a comando: se la barzelletta la racconta LUI  allora la risata scatta a comando, anche se la barzelletta fa cagare o è volgare o (come accade il più delle volte) non è il momento. 

Se, invece, a fare ironie e battute è qualcuno che non è LUI, specie se mette in luce alcuni aspetti poco gradevoli, viene subito identificato come pericoloso comunista stalinista che mette a rischio la democrazia, ed i berluscones rimangono come maschere di cera. Chissà se in cuor loro si sganasciano, o se sono proprio convinti.

Ovviamente vi diranno sempre che in realtà il grande capo è simpatico, che chi si offende non capisce la sua simpatia, che è apprezzato all'estero proprio per saper stemperare le tensioni.

Eppure è sfuggita anche ai berluscones più infervorati una simpaticissima barzelletta di Silviuccio: ha pagato Ruby affinché non si prostituisse. Cosa? Non vi sganasciate dalle risate? Non fate i comunisti, è gustosissima!! Come? Non era una barzelletta? Beh, quand'è così, c'è poco da stare allegri.

4 commenti:

  1. Non è una barzelletta, è una strategia difensiva...

    RispondiElimina
  2. Una tra le tante sul caso Ruby ... intendo strategie difensive.

    RispondiElimina
  3. Ah ho capito!
    Quelli che vanno in strada a caricare le troie non sono puttanieri, ma onesti uomini dal cuore d'oro che pagano le donne per toglierle dalla strada qualche ora!

    E io che pensavo male...

    RispondiElimina
  4. Come scusa è ottima, come il fatto che fosse la nipote di Mubarak. Quasi quasi me la segno.

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop