17 ago 2011

Tranquilli, c'è chi s'è ridotto le vacanze per noi.


E poi ripenso a quando ci hanno raccontato di ridursi le ferie, di quanto erano addolorati nel metterci le mani in tasca. Tant'è vero che c'erano 11 senatori su 315, un solo esponente del Governo presente (Berlusconi avrà, poi, trovato quattro spiccioli per un monolocale a Mondragone) e anche Schifani, che avrebbe dovuto presiedere non c'era.

E quando ci ripenso mi indigno profondamente.

4 commenti:

  1. Che gliene "FOTTE" ai cari deputati e senatori italiani se il paese va in rovina; a loro spettano le ferie e dopo un anno di "duro lavoro" non perdono l'occasione per rinfrancarsi.
    Aggiungo "ALLA FACCIA DEL POPOLO ITALIANO CHE PAGA".
    Mi chiedo spesso: ma quando impareremo ad avere rispetto e considerazione per noi stessi?

    RispondiElimina
  2. Questa è gente che va spedita in miniera, nelle solfatare africane a scavare a mano e a portare giù dalla montagna (a piedi) lo zolfo sulle spalle

    RispondiElimina
  3. Va bè tanto oggi si parlava solo della manovra da 45 miliardi di euro...nulla di che...

    RispondiElimina
  4. @ Briga: spero che presto impariamo la lezione, visto che stiamo andando al fallimento.

    @ Palle Quadre: concordo in pieno. Se serve un passaggio per portarli in miniera mi offro disponibile.

    @ bizzo: so quattro spiccioli, che vuoi che sia

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop