26 dic 2011

Saviano continuerà a sbagliare come Pirandello e Landolfi ...

Nel 2011 Twitter è diventato sicuramente una moda, con i suoi personaggi (Fiorello e Sabina Guzzanti su tutti). Ma stavolta l'attenzione l'ha attratta Roberto Saviano mettendo un apostrofo su qual è.

Suggerirei che le regole grammaticali sono chiare e valide per tutti. Anche per Saviano. Errore? Refuso? Vai a sapere, chissà quanti ce ne sono qui sul blog, ma quando qualcuno ti coglie in castagna basta dire: ops, scusate m'è sfuggito. Grazie correggo subito. Senza stare a fare tanti piagnistei.


Qual è si scrive senz'apostrofo non per capriccio personale, ma per regola grammaticale. Quella cosa che insegnano (o dovrebbero insegnare) a tutti da bimbi. Dai 5-6 anni fino ai 9-10 anni alle scuole elementari.

Il fenomeno in questione chiamasi apocope o troncamento e si differenzia dall'elisione perché nel primo caso non ci vuole l'apostrofo e nel secondo sì. Anche perché l'elisione, a differenza dell'apocope, avviene solo e soltanto dinanzi ad una vocale e non dinanzi ad una consonante. L'apocope, invece, avviene anche dinanzi ad una consonante.

Nessuno di voi metterebbe l'apostrofo nella locuzione gran cosa oppure in tal quale. Nemmeno Saviano o Pirandello: eppure sono apocopi al pari di qual è. Quindi stiamo parlando di due fenomeni distinti tra loro, non di un qualcosa di non ben definito.

Mi spiace per Saviano, Pirandello e Landolfi ma le regole grammaticali queste sono: sicuramente si possono non condividere e ben venga la loro evoluzione, come l'evoluzione del linguaggio, ma è tutto molto diverso dal non rispettarle. Come avviene, peraltro, per tutte le regole di questo mondo. 

Se trovo un limite di velocità troppo basso, posso adoperarmi per farlo aumentare, per esempio scrivendo al comune o al proprietario della strada o ancora ai vigili urbani. Se arrivasse una multa per eccesso di velocità dubito fareste mai ricorso adducendo come motivazione: il limite è sbagliato, e io concorro all'evoluzione dei limiti di velocità e delle norme del codice della strada.


E il fatto che anche Pirandello non rispettasse questa regola non è una giustificazione valida. Anche se rimane uno dei miei autori preferiti.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

1 commento:

  1. Augurandoti buone feste, invito te e i tuoi visitatori a votare i migliori film e attori del 2011.

    FILM 2011

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop