11 gen 2012

Dedicato a quei pecoroni che credevano che Iva Zanicchi si fosse cagata sotto.

Sono stufo di quelle pecore che, per esempio, pensa che Gemma del Sud sia morta e poi abbia postato il video su You Tube, o di chi considera (tra i 30 mila e passa) un capolavoro il napoletano che se ne esce con auotoblourublulanza, o di chi crede che Iva Zanicchi abbia avuto veramente la diarrea in televisione. Per fare giusto un paio di esempi di come a volte sarebbe facile facile attivare il cervello e pensare. Che, se leggete questo blog, sapete già che è gratis. Quindi: FATELO!

Il 90% di quel milione e 208 mila utenti che ha visto il video di Iva Zanicchi, ha anche commentato e/o condiviso acriticamente decretandone la fortuna. A costoro dico solo che sono una pletora di pecore. La metà di loro che avesse condiviso un mio post mi avrebbe reso felice (e molto famoso). Svegliatevi finché siete in tempo. Perché per ora molti sono in catalessi, completamente inebbetiti e in preda all'encefalogramma piatto.

Fatevi una lista di blog e quotidiani che vi interessano (ci mettete cinque minuti), con una reale utilità nei più disparati ambiti e condividete le informazioni, le cose divertenti, le cose che vi piacciono. Fareste felici dozzine di blogger, ma di quelli seri (ce ne sono a iosa per fortuna). 

Laddove per seri non intendo che vi propongono solo argomenti tristi e noiosi, ma intendo anche chi vi propongono cose divertenti, Nonciclopedia e Spinoza.it per fare due esempi al volo. Serio è colui che non vi fotte. Che fa il blogger per trasmettere qualcosa. Anche se c'è da dire che molti di voi si lasciano fottere con estrema facilità, proprio in quanto branco di pecore.

Quando vedo la semplicità con cui questi cazzari riescono a diffondere tali e tante cavolate mi verrebbe da passare il mio tempo al parco e non a fare le nottate per il blog. Potrei anche accettare di considerarmi un pessimo blogger, ma questi video spesso e volentieri superano di gran lunga anche quelli di Claudio Messora, o quelli di Beppe Grillo per esempio. E allora penso che potrei anche non essere io a far cagare (ma in ogni caso è un'ipotesi che tengo sempre in ballo).

Svegliatevi! Per affrontare il mondo occorre pensare e divertirsi con la propria testa, confrontare ed approfondire. Altrimenti, se ritenete di vivere in un mondo di merda, ve lo siete meritato con la vostra stupidità.

Condividendo le cagate tipo Iva Zanicchi che si caga sotto, aiutate solo a diffondere sciocchezze. Condividendo e diffondendo, invece, blog, anche amatoriali, ma ben confezionati, che vi trasmettono qualcosa, che vi son piaciuti o serviti, fate del bene a voi stessi, ci mettete un attimo, e fate molto ma molto bene a chi si profonde con impegno per voi. Rendete virale ciò che vi è utile e che vi piace, ma non 'ste cagate.
Pensateci, dopo aver sturato la testa da inutili idiozie ... e per di più fake.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

5 commenti:

  1. Questa è l'italia, Sandro...
    Blog come i nostri (almeno per quel poco di buono che faccio pure io...) vengono condivisi pochissimo, soprattutto dagli interessati (non c'è la cultura di parlare di quello che ha parlato un altro), mentre le cazzate fanno subito il giro del web.

    Secondo me stiamo assistendo alla morte della cultura e della intelligenza di un paese che, se pur con tanti difetti, era il faro della cultura e dell'intelligenza nel mondo intero

    RispondiElimina
  2. Per quello che posso, ti ho messo nel blogroll. Non raggiungo quasi mai la decina di visite al giorno anche perché sto scrivendo molto poco, però quello che scrivi mi interessa, e mi piacerebbe interessasse a quei pochi che mi leggono.

    RispondiElimina
  3. @PalleQuadre: hai perfettamente ragione. Sembra quasi che ci si vergogni di diffondere tutte le cose belle e interessanti che si trovano in giro .

    @Demart81: ti ringrazio molto. Ho ricambiato il link. Sono contento ti interessi, spero anche a me interessi ai tuoi lettori.

    Se vuoi, anche se ti va di fare qualche post in più (e quindi aumentare le tue visite, e anche le mie) senza grandi sforzi, puoi comunque "svaligiare" questo blog di quello che vuoi e riproporlo sul tuo, basta mettere il link del blog o del post specifico. Così vedi anche praticamente se interessa ai tuoi lettori o meno ;-)

    RispondiElimina
  4. La tematica del mio blog e del tuo non è la stessa, però un link se guardi bene in un mio post ce l'ho messo già. ;)
    Comunque qualche visitina proveniente dal mio blog ti è arrivata. Poche ma buone.

    RispondiElimina
  5. Dev'essermi sfuggito, controllo meglio. In tal caso non mi rimane che rigraziarti ulteriormente ;-)

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop