12 mar 2012

Sfigati: che tristezza i "non sfigati"

Spesse volte la solidarietà in questo paese viene vista come qualcosa di infamante. Da coloro, per esempio, che vorrebbero il Sud abbandonato a sè stesso, dimenticando in toto che proprio dal Nord Italia provengono alcuni dei mali del meridione (devo ricorare come gli imprenditori patani sono venuti a sversare nelle terre campane?).

La solidarietà non è proprio considerata da chi pensa sia sfigato chi non si laurea in tempo, chi guadagna 500 euro al mese. Magari tra un po' sarà sfigato chi compra utilitarie usate, o chi ha la toppa nei pantaloni.

Laddove non si considera che non tutti abbiamo lo stesso tempo di apprendimento, di superamento dell'emotività, di maturazione personale e sociale, si perde di vista la complessità dell'animo umano e la consapevolezza del diverso. Comportamenti che poi sfociano nel machismo, nel maschilismo più becero, nell'omofobia, nel razzismo. Tutti uguali nell'apprendimento, nei gusti, nelle reazioni. Tutti eterosessuali, bianchi, vogliosi di donne porche. Ultimo libro letto: l'etichetta dello shampoo mentre andavo di corpo in un bordello Thailandese.

Non riuscire a capire il prossimo, ma giudicarlo; non riuscire a compenetrarsi nell'altrui realtà diversa dalla propria è segno di una povertà d'animo non s'impara sui libri, nè si compra coi soldi, nè con la bellezza.

Ed è inutile dire che chi è privo di questa sensibilità è decisamente uno sfigato. La qual cosa è decisamente triste.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

6 commenti:

  1. Ciao a tutti, personalmente non uso mai il termine sfigato, tutt'al più uso scalognato verso qualche persona perseguitata dalla sfortuna, ma mai in senso cattivi od offensivo. Quello che volevo rimarcare invece, è la prima parte dell'articolo, precisamente quello in cui si accusa (giustamente) alcuni imprenditori del nord di sversare nelle terre campane, secondo me, la colpa maggiore è della criminalità (con l'appoggio dei politici) locale che, in cambio di soldi ha accettato questo.
    Amos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io lo uso in quel senso. Difatti è un modo provocatorio per condannare chi lo usa in questo senso. Per il resto concordo con te.

      Elimina
  2. Bella riflessione: mi è piaciuta veramente e mi trovo pienamente d'accordo con te! Poi, quando la smetteranno i nostri geni al governo di sfottere coloro che si smazzano per sbarcare il lunario?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie caro. Temo non smetteranno mai.

      Elimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop