26 set 2012

Sallusti: confermata la sentenza di condanna. In galera!! [AGGIORNATO]

La Cassazione conferma i 14 mesi di reclusione senza attenuanti per Alessandro Sallusti.



In sostanza non solo viene confermata la sentenza di condanna, ma viene anche dimostrato come le critiche che Sallusti effettua direttamente, o che comunque consente, eccedono la libertà di opinione, ma - da come emerge nella sentenza -  è stato orchestrato un

"vero e proprio attacco. Dagli articoli del giornale viene fuori che Cocilovo è un abortista. Che nel 2006, in base a quanto ha riportato 'Libero', era balzato agli onori della cronaca per avere telefonato al sindaco di Torino Chiamparino lamentando il fatto che un suo assessore era contrario all'aborto. Insomma nei confronti di questo magistrato è stato sferrato un vero e proprio attacco dal quotidiano".

In sostanza viene condannata quella che in gergo viene chiamata macchina del fango. Anche perché la notizia riportata era falsa: la tredicenne non era stata costretta ad abortire. La decisione del giudice era necessaria

"solo perché, presente il consenso della mamma, mancava il consenso del padre della ragazza, la quale non aveva buoni rapporti con il genitore e non aveva inteso comunicare a quest’ultimo la decisione presa".


La libertà di informazione e di manifestazione del pensiero, secondo la Corte ma non solo, non implica il diritto di offendere e di denigrare impunemente.

UPDATE - La procura sostiene che la pena sarà sospesa perché Sallusti non è recidivo.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

1 commento:

  1. Che le cose stiano cominciando a raddrizzarsi?

    Se è così ci vorranno almeno 100 anni, ma almeno è un inizio

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop