14 dic 2012

Il Papa benedice Rebecca Kadaga che vuole la pena di morte per gay.

RATZINGER INCONTRA REBECCA KADAGA
Rebecca Kadaga è il presidente del parlamento ugandese e lo scorso 12 novembre aveva annunciato che la legge che prevede - nella sua formulazione originaria - la pena di morte per gli atti omosessuali (modificata poi con sanzioni comunque più gravi rispetto a quelle vigenti) sarebbe stata un ”regalo di Natale” per tutti gli ugandesi anti-gay. 

Ora se nel mondo i leader più importanti hanno deciso di definire odioso quel testo di legge e di dissociarvisi, il Papa decide di ricevere e benedire Rebecca Kadaga. Almeno è quanto afferma il sito ufficiale del parlamento ugandese. 

Benedizione che si abbina perfettamente con Ratzinger che oggi afferma che il matrimonio gay è «un’offesa contro la verità della persona umana»  e «una ferita grave inflitta alla giustizia e alla pace» 


4 commenti:

  1. Sempre più contento di far parte dell'UAAR.
    (Il prossimo passo è farmi sbattezzare)
    Complimenti, eh, Benny, continua così, sai... ;-)

    RispondiElimina
  2. Perché non avete pubblicato il mio commento???

    Non era poi così cattivo, a meno che il postatore non sia un bacchettone inguaribile!

    Siete così vili???

    erie5

    RispondiElimina
  3. Condivido la tua fierezza Arcureo.

    Elvio: qui non si censurano commenti, sappilo. A meno che ovviamente non contengano insulti. Men che meno sono un bacchettone. L'unico commento giunto in moderazione è quello appena pubblicato. Non altri.

    Rendici partecipi della tua opinione, anche critica.

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop