10 giu 2014

Mario Adinolfi e lo spot gay friendly

Il blogger barbuto Mario Adinolfi, sul suo profilo Facebook commenta in modo molto acido la pubblicità gay friendly della Findus. Non sto a propinarvi quello che Adinolfi ritiene, in sintesi che sia una pubblicità piena di banalità, il che può anche essere, ma di banalità ne caccia anche il blogger barbuto: ad esempio l'assoluta certezza che ai gay non piacerà per niente.



A tratti il blogger barbuto ha anche ragione, che ci vuole a scaldare due tagliolini al microonde: che per la serie, avessi mia suocera a pranzo, non prenderei prodotti surgelati né della Findus né di altri.

Piuttosto, quello che è evidente, è che ad Adinolfi non vada proprio giù è che il contesto naturale e sciolto sia di una coppia gay. Se le stesse banalità fossero emerse in un contesto di una famiglia etero, che il barbuto ritiene naturale, questo post forse non esisterebbe. Forse.

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop