22 ago 2015

Morto Casamonica, W Casamonica.

Dubito fortemente che la morte di Camonica sia passata inosservata alle varie propaggini dello Stato, salvo voler intendere che lo Stato è del tutto assente: in quest'ultimo caso, val la pena di chiudere tutto e provare a ricominciare da zero. Avremmo fallito tutto e tutti.


In realtà, come dicevo, ritengo non sia passata del tutto inosservata. Il primo motivo è di ordine logico: un evento così impo­nente sicuramente ha richie­sto un impe­gno orga­niz­za­tivo non di poco conto, e non improvvisato in pochi minuti, compreso il pregiatissimo elicottero spargi-petali. Possibile che nessuno abbia sup­po­sto, captato, ipo­tiz­zato o percepito alcun­ché?

A maggior ragione ciò pare del tutto improbabile, se pensiamo che Camonica è un per­so­nag­gio già sotto ossevazione in rap­porto a vicende giu­di­zia­rie, l'ultima delle quali in relazione alle vicende di mafia Capitale  (qui un riepilogo sul clan dei Casamonica).



Poi c'è almeno un altro motivo desumibile dalle informazioni emerse, come ad esempio il fatto che tre membri della famiglia Casamonica fossero state autorizzate dalla Corte d'Appello a partecipare al funerale, in quanto agli arresti domiciliari (ne dà notizia ad esempio La Stampa).


Posso dedurne solo una cosa: lo Stato sapeva e ha voluto trarre informazioni.




Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop