08 mar 2010

«Hai un solo modo per cambiare un fidanzato violento: cambiare fidanzato».


La festa della donna compie 100 anni. Ma purtroppo le mutilazioni genitali femminili sono all'ordine del giorno solo quando qualche caso fa scalpore, poi ce ne dimentichiamo.

Così come dimentichiamo, o non sappiamo, che troppo spesso le violenze sulle donne avvengono in famiglia, dal padre o dal coniuge solo che nessuno se ne accorge: se drammatica è la violenza, ancor più drammatiche sono le conseguenze per la violenza subita, ma anche per le dinamiche familiari sconvolte, in quanto la violenza proviene da chi non ti aspetteresti mai, dalla persona cui hai conferito fiducia. Rispettiamo le donne e tutte le persone ogni giorno.


E' questa violenza che offende veramente la donna, non tanto la pubblicità del caffè, che a dire il vero ha un po' scandalizzato molti ma non me, con la foto di una ragazza, che titola: Te la diamo gratis, sottintendendo altro, ma riferendosi alla macchinetta del caffè. Tutto questo sia vagamente ipocrita: è la dimostrazione che la malizia è negli occhi di chi guarda.



Ne approfitto e ringrazio Alice Stefanelli per aver segnalato sulla pagina facebook del blog la campagna di sensibilizzazione che troverete su L'Unità e sul Secolo d'Italia (il titolo è uno degli slogan dell'iniziativa): sostituiranno la campagna per un mese alla pubblicità.

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop