17 giu 2010

Il fulmine mandato da Dio.

A Monroe, Ohio, un fulmine ha colpito, mandandola in frantumi, la statua di Gesù della chiesa della Roccia Solida.

Ora, più che mai, in questa piccola comunità religiosa si stanno seriamente chiedendo se è un segno di Dio, di Zeus o del dio della piogga. Magari Dio s'è incavolato perché la statua di Gesù è diventata un'attrazione turistica, come è avvenuto anche per l'esposizione della  Sindone (checché abbia avuto a dire il contrario il Cardinal Poletto).


Berlusconi, nel frattempo, aveva avuto una premonizione lo scorso 10 giugno all'incontro con Zapatero. Nella sua somma umiltà non ha detto nulla: in realtà dopo aver incontrato Zapatero (che a sua volta aveva incontrato il Papa) aveva detto di salutare un santo ed è scappato via di corsa. I soliti maligni hanno pensato ad una gaffe, invece Silvio Berlusconi si è attivato diplomaticamente con chi di dovere ed ha evitato che i danni potessero essere maggiori.

Come giustamente segnala Wil in questi giorni, abbiamo superman al governo: ha evitato crisi economiche, concluso alleanze antinucleari, sconfiggerà il cancro entro la fine della legislatura (che ottimisticamente Wil ritiene finisca nel 2013 ma che finirà invece nel 2088 con opzione per i prossimi 2000 anni). Perché non ritenere che abbia evitato questa strage nell'Ohio? Sapeva bene che non poteva mandar lì Bertolaso, già troppo impegnato in Italia figurarsi all'estero.

Aggiungo per completezza di informazione che quei maledetti senzadiocomunistievoluzionisti sanno da tempo immemore che i fulmini non sono scagliati da dei ma sono scariche elettriche (quindi fenomeni natrali), e quel maledettaccio di Benjamin Franklin si è permesso di inventare nientemeno nel 1752 il parafulmine, scoprendo come un'asta metallica (ed in generale qulunque cosa protesa verso l'alto) attirasse i fulmini.



Nella foto Dio s'incazza coi parigini



NOTA BENE. Sul nuovo blog Il concetto di banana che vi invito  comunque a visitare ed a diffondere, ho posto una domandona che nemmeno al Milionario e da cui non ci si può sottrarre.

1 commento:

  1. Pensare è gratis, ma qualcuno preferisce non farlo prima di aprir bocca... E tra questi c'è il papi... come lo chiama amorevolmente Wil... Tocca sorbircelo ancora per un po'...

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop