10 lug 2010

Ma se Berlusconi va a cena a casa di Vespa, questi come si comporterà quando lo intervista?

Adesso di politica non si parla più nemmeno nel finto salotto di Vespa, ma proprio a cena nella sua vera casa. Ecco il quesito che mi pongo è molto semplice: perché mai Silvio Berlusconi, Enrico Letta e il Pierferdi Casini insieme a Marina Berlusconi (!?) discutono di come mandare fuori dalle palle Fini (secondo un'elegante analisi politica di Iva Zanicchi) a cena a casa di Bruno Vespa?

Costoro (Bruno e Marina) parlavano tra loro? O contribuivano alla causa ... ehm meglio non parlare di cause con Berlusconi che s'arrabbia... ecco: o contribuivano al progetto?

Sarebbe bello poter avere risposte, specie perchè vorrei sapere cosa pensare quando Vespa intervista Berlusconi (e vi confesso che per un lapsus stavo scrivendo: quando Berlusconi intervista Vespa).


Nel frattempo, per meglio comprendere la profondità dell'analisi di Iva Zanicchi, vi consiglio di leggere (o rileggere) un po' di informazioni su di lei.

3 commenti:

  1. madonna che brutta tavolata...ci manca il mostro di dusseldorf ed è completa...O_o

    su vespa non c'è altro da dire, ormai..

    RispondiElimina
  2. Rospè se si fossero visti a pranzo andava bene anche "Il pranzo è servito".

    Caro Silvio il mostro di Dusseldorf è rimasto bloccato nel traffico, s'era fatto tardi e ha preferito rimanere a casa.

    p.s. ma Fede secondo voi è invidioso di Vespa?

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop