21 set 2010

Non aspettiamo San Gennaro.

SAN GENNARO
Il 19 settembre è avvenuto il miracolo di San Gennaro: devo ammettere che il miracolo che faccia gialluta (soprannome popolano di San Gennaro) non mi lascia del tutto indifferente.   

Solo che non posso fare a meno di pensare a tutte quelle persone  (non mi sembrano mai poche) che aspettano passivamente il miracolo come modo di vita: qualunque cosa sia aspettano che sia qualcun altro a risolvere i problemi e le incombenze anche più elementari e quotidiane. Una superficialità che diventa passività dinanzi alla vita ed alle sue pieghe.

Questa rassegnazione di un popolo che raggiunge picchi di splendore, dinanzi a difficoltà piccole e grandi deve essere sconfitta. Combattiamo, dunque, contro le persone superficiali; contro le persone disoneste anche nelle piccole cose (anche non obliterare il biglietto è una disonestà che colpisce la collettività delle persone oneste e quindi colpisce anche me); contro le persone disinteressate al destino del proprio quartiere o della propria città; contro le persone che non si informano per completare le proprie nozioni e le proprie considerazioni; contro le persone che hanno chiuso la mente e parlano per partito preso.

Io sono ben capace non parcheggiare in divieto di sosta a costo di perder più tempo; oblitero l'abbonamento; la mia famiglia paga regolarmente tutte, e dico tutte, le tasse che l'universo mondo possa affibbiare; quando ho un'idea mi confronto anche con chi non la pensa come me per verificarne la tenuta; non pago il parcheggiatore abusivo; non compro cd, dvd o libri pirati; se devo informarmi o se devo risolvere un dubbio su qualsiasi cosa, anche la più banale, alzo il telefono e mi informo e non aspetto che siano gli altri ad imboccarmi; se vedo le macchine parcheggiate a cazzo con multa e ganasce intimamente GODO e francamente non penso di avere nulla da invidiare a chi queste cose non le fa e contro questi mi viene da incazzarmi come una iena a costo di rimetterci le budella.

Ma non aspetterò che sia San Gennaro a cambiare le cose (anche se ci desse una mano la cosa sarebbe gradita). Comincio a provarci io dando il buon esempio e vantandomene in giro: se ognuno lo facesse sarebbe un primo passo verso la civiltà. E anche San Gennaro sarebbe più contento .




Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop