07 mar 2011

La solita solfa di predicare bene e razzolare male.

Giorni fa scrivevo di come Ratzinger, tra un processo da affrontare a l'Aia per crimini contro l'umanità e la scelta dei suoi mocassini Prada, parlava al mondo di sobrietà ... e non si riferiva a Silvio Berlusconi.


Ebbene, anche Pontifex Roma non è da meno: lo scorso 28 febbraio, in tre articoli consecutivi, hanno elogiato Silviuccio bello. Per carità, liberissimi di farlo, ma portarlo come paladino a tutela della famiglia è opinabile.


Sì lo so: Brunello Volpe ha apprezzato che Berlusconi si sia schierato contro gay, e noi sappiamo come su Pontifex considerino l'omosessualità una malattia

concetto ribadito subito dopo, dallo stesso Volpe, con il classico articolo minestrone che spesso si trova su Pontifex: si parte con Silvio, ma si arriva ad attaccare Vendola. In ultimo: lunga vita di governo a Berlusconi. Partendo dalle regole comuniste per la rivoluzione, Don Stanzione sostiene che i veri cattolici appoggiano Silviuccio per scongiurare il pericolo comunista.


Che sia divorziato (quasi) due volte, che sia accusato di sfruttamento della prostituzione, che faccia bunga bunga sarebbe una cosa che costerebbe una dura reprimenda da parte del mondo cattolico per chiunque. Ma se serve a scacciare i gay e i comunisti, lunga vita di governo a Berlusconi.

6 commenti:

  1. se il cerotto, gli avesse coperto il viso, e tappato la bocca lo avrei preferito.
    la fantasia incomincia a galoppare,in'attesa gli venga tolto il cerotto.
    mi sono chiesto la mascella è all'interno della bocca, allora a cosa serve il cerotto
    esterno?
    spero non serva per l'ennesima a volta prenderci per i fondelli. NESSUNO1°











    '

    RispondiElimina
  2. Non mi pare che dopo la recente operazione Berlusconi sia apparso con un cerotto esterno. Le foto col cerotto che conosco io sono quelle che appaiono successivamente all'attentato del 2009.

    RispondiElimina
  3. Devo rettificare: ho visto la foto col cerotto, e quindi la segnalazione è giusta. Tuttavia, non essendo medico, non ho idea del perché si sia reso necessario il cerotto in viso. Mi premurerò, tuttavia, di capirne di più.

    RispondiElimina
  4. Svelato l'arcano: dice il dentista che ha operato Berlusconi che è un sostegno per i punti (poteva essere immaginabile). Nel senso che hanno inciso la guancia, dal lato interno, e quindi hanno dovuto mettere i punti. E' un rimedio inusuale, ma solo come sostegno ai punti

    Tuttavia un luminare della chirurgia maxillo-facciale ribadisce l'improbabilità della necessità del cerotto, salvo dichiarare di non conoscere il caso concreto.



    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/10/berlusconi-svelato-il-mistero-sotto-il-cerotto-niente/96550/

    RispondiElimina
  5. Un paio di anni fa sono stato operato anch'io alla mandibola (una cisti, niente paura, nessuno mi ha lanciato addosso un modellino della Mole Antonelliana(vivo a Torino)) e anche a me, malgrado la mancanza di tagli sull'esterno, è stato applicato un cerotto analogamente a Berlusconi, per lo stesso motivo spiegato da Sandro nell'ultimo commento,del quale posso pertanto confermare l'attendibilità.
    Tommaso Pellegrino-Torino

    RispondiElimina
  6. Grazie Tommaso, il tuo commento ci aiuta a capire che, dunque, il caso concreto smentisce questo luminare che ha parlato senza aver visitato il paziente. Forse sarebbe stato meglio, per lui, tacere.

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop