11 mag 2011

E terremoto fu ...

... ma non a Roma. In Spagna, dove purtroppo ci sono stati 10 morti e decine di feriti. In Sicilia ci sono stati diversi eventi sismici di lieve entità e molto profondi. Ma non a Roma: sul sito dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, potere controllare in tempo reale dove avvengono i terremoti.

E ora, dato che Bendandi NON aveva previsto alcun terremoto per l'11 Maggio 2011 a Roma, spero che prima di credere a queste bufale e a farvi prendere dal panico ci pensiate un po' di più. E spero anche che quei complottisti che hanno diffuso la notizia vengano indagati per aver creato il panico tra la popolazione. Vediamo un po' se la smettono.




p.s. il 21 maggio 2011, secondo alcuni, sarebbe la data della fine del mondo. Io dico che non è vero. Facciamo una scommessa: se ho torto e sopravvivo alla fine del mondo, pago pegno. Se invece ho ragione io, tutti i complottisti che ritengono che finisca il mondo, condivideranno il link di questo post aggiungendo: Sandro aveva ragione. Qua la mano!




Aggiornamento: è una bufala dire che Bendandi poteva aver previsto correttamente un terremoto per oggi, sia perché non aveva previsto nessun terremoto, sia perché avrebbe sbagliato di svariate centinaia di chilometri la previsione.

4 commenti:

  1. la fine del mondo a maggio 2011? per me è una notizia che ha diffuso berlusconi per scoraggiare gli elettori dal voto ai referendum...

    RispondiElimina
  2. Quell'uomo ne sa una più del diavolo, quindi ben potrebbe essersi inventato anche questo: il 21 dicembre 2012 di quei comunistoidi dei Maya era troppo lontano.

    RispondiElimina
  3. Sono anch'io d'accordo: il mondo non finirà a quella data. Tuttavia occorrerebbe considerare che il tizio non ha fatto goal, ma ha preso un palo (il giorno era quello, come la zona geografica e la tatitudine). Allora occorrerebbe non avere troppa puzza al naso.
    Alberto - Bergamo

    RispondiElimina
  4. Fai così: per non avere la puzza sotto al naso, vai alla ricevitoria del lotto e dici che dato che è uscito il 69 e tu hai giocato il 68 devi esser pagato, perché in fondo ti sei avvicinato di uno e che la decina è la stessa, o anche che il numero sta nei secondi 45 numeri. Se il tabaccaio ti paga vedi che presto chiuderà per fallimento.

    Scherzi a parti io non dico che chi preveda i terremoti è un ciarlatano per forza, ma dico che chi prevede un terremoto (e sappiamo che Bendandi non aveva previsto terremoti per l'11 maggio) e comunque sia, tralasciando questo dettaglio, sbaglia di diverse migliaia di chilometri ... beh non ha previsto correttamente l'epicentro.

    Fermo restando che i terremoti, piccoli e meno piccoli, avvengono tutti i giorni, ognuno di noi è capace a prevedere terremoti e poi dire: "Beh non state con la puzza sotto al naso, ho sbagliado di soli 20 mila chilometri".

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop