03 mag 2011

Video esclusivi su Bin Laden.






p.s. per chi non l'avesse capito, nel post di ieri facevo il verso ai complottisti e li sfottevo un po'. Crederò alle c.d. versioni alternative (o complottiste) solo quando saranno portate prove e deduzioni plausibili. Astenersi perditempo.

8 commenti:

  1. Tu chiedi prove e deduzioni plausibili...
    Forse dovresti leggerti un pò di documenti sui lavori della Commissione d'inchiesta sull'11 settembre! Ci sono dei siti seri, come Luogocomune, che portano tantissima documentazione a sostegno per lo meno del legittimo dubbio che el cose non siano andate proprio come nel modo ci hanno raccontato.
    Secondo me tu parti da un'errata concezione dell'onere della prova sul punto; il Governo e i media ci hanno raccontato una loro verità, che non ha però dei solidi riscontri fattuali

    RispondiElimina
  2. Dato che non si parla di Fede, ebbene sì: chiedo prove plausibili. Non mi sembra nulla di straordinario. In genere si fa così per dimostrare le proprie tesi. Non ho, inoltre, alcun erroneo approccio all'onere della prova: nel caso della morte di Bin Laden (a) il test del DNA che conferma che è Bin Laden colui che è stato ucciso; (b) logica vuole che Bin Laden ed Al Qaeda avrebbero ben smentito la morte, traendone da ciò enorme giovamento in quanto avrebbero ridicolizzato il loro avversario. Occorrono prove concrete per ribaltare queste determinazioni. Ce ne sono? Mi pare di no.

    Per il resto la divagazione sull'11/9, annessa al commento del sito Luogo comune (che comunque conosco) rischia di portare a divagare troppo e ad impelagarci su questioni tecniche, in relazione alle quali personalmente non ho grandi conoscenze. Posso solo osservare alcune cose:
    - da quanto dici desumo che tu abbia letto la relazione finale della Commissione d'inchiesta: dato che la relazione finale sono più di 530 pagine, in che punto (pagina e/o capitolo e/o sezione e/o paragrafo) la commissione dice solleva dubbi sulla versione ufficiale? A me risulta che dica, perdonami la sintesi estrema, che forse gli attentati potevano essere evitati con un controllo migliore.

    - la maggior parte dei "complottisti" nella propria versione, dice solo cosa non torna nella versione ufficiale, ma lascia una serie di falle nella propria versione (laddove presente).

    RispondiElimina
  3. Scusa ma quello che volevo farti capire, al di là delle questioni "tecniche", è proprio l'approcio alle notizie.
    Se mi dicono "abbiamo ucciso Osama in un blitz nel Pakistan e abbiamo gettato il corpo in mare", io rimango perplesso e chiedo delle prove che quello che mi hanno raccontato sia vero.
    Per il momento mi sembra che di prove non ce ne siano; ciò non vuol dire che il blitz non sia avvenuto , che osama sia ancora vivo... non ho elementi per sostenere "tesi alternative". Dico solo che per il momento la versione dei fatti data dalle autorità e presa per oro colato dai mass media non sta in piedi e non è provata in alcun modo.
    Così come rimangono troppe domande irrisolte sugli attacchi dell'11 settembre, domande a cui la Commissione d'inchiesta non ha potuto o voluto dare risposte esaurienti

    RispondiElimina
  4. Caro Fabrizio, il tuo atteggiamento è più che giusto ed è lo stesso atteggiamento mio. La richiesta di prove è valida sia per la tesi ufficiale che per le tesi altenrative.

    La mia voleva solo essere una provocazione nei confronti non di chi, come te e me, analizza le cose con una certa attenzione, ma nei confronti di tutti coloro i quali (i c.d. complottisti) propongono l'esistenza di verità alternative solo cercando coincidenze del tutto casuali e comunque solo favorevoli alla loro tesi, magari tralasciando testimonianze e prove che dimostrano che le cose sono andate diversamente.

    Per quello che mi riguarda, gli USA hanno detto di essere in possesso delle foto del corpo di Bin Laden (foto però truculente) del video dell'incursione e dell'esame del DNA. Sono tra coloro i quali ritengono che per fugare ogni dubbio dovrebbero pubblicarle, visto anche che sono circolate ben due foto false (non diramate, però, dall'amministrazione USA).

    Un solo elemento di carattere logico, ma che in futuro (anche se penso con scarse probabilità) potrebbe essere smentito, mi fa propendere per ritenere vera l'uccisione di Bin Laden: non pensi che gli USA si sarebbero esposti ad un rischio di ricatto e/o di smentita troppo elevato se avessero bluffato sul tema? Non pensi che sarebbe stata un'occasione troppo ghiotta per Bin Laden per farsi vedere?

    RispondiElimina
  5. Io credo che Bin Laden sia morto da tanto tempo!

    Ci sono degli aspetti troppo poco chiari nel blitz:
    1) innanzitutto perchè solo 10 anni dopo sono riusciti a scovarlo?? Tu credi che se gli Stati Uniti avessero voluto veramente trovare una persona nel mondo ci avrebbero messo così tanto?
    2) perchè a distanza di più di 50 ore non sono stati resi pubbliche foto o video del blitz? La motivazione addotta mi sembra francamente debole
    3)perchè si sono sbarazzati immediatamente del cadavere in mare??
    4) perchè le occupazioni militari proseguono se lo scopo ufficiale delle guerre post 11 settembre è stato raggiunto?
    A queste domande non riesco a dare una risposta...

    RispondiElimina
  6. 1) Motivazione debole e non comprovata, anche perché non penso ci sia un tempo standard. Considerato che in Italia Provenzano è stato latitante per 43 anni (record europeo) e per Stochino 31 anni, possiamo dire che 10 anni sono pochini.

    2) La motivazione potrebbe anche essere reale, ma è un fatto che l'assenza di foto o video del blitz oggettivamente fa aumentare i dubbi.

    3) Per due motivi: (a) nessuno stato, comprensibilmente, voleva accogliere la salma; (b) quand'anche fosse stato possibile, sarebbe diventato un luogo di culto.

    4) Perché è stato trovato solo il capo di Al Qaeda, ma l'organizzazione, purtroppo, è ancora attiva.

    RispondiElimina
  7. 1) Prova a tornare con la memoria agli anni 2001 2002 2003... Bin Laden era un'ossessione per il mondo occidentale, era il terrorista più ricercato del pianeta, un incubo per la sicurezza. "Siamo" andati in Afghanistan per catturarlo visto che i talebani si sarebebro rifiutati di consegnarlo... e l'esercito più potente al mondo non riesce a catturarlo! Poi nel 2011 riappare in Pakistan, a 100 km da Islamabad, in una fortezza non proprio nascosta.
    Secondo te quanto ci avrebbero messo a catturare Assange? Più o meno di 10 anni?

    3) Non riesco a crederci... loro in poche ore hanno contattato tutti i paesi per chiedere se volevano la salma di Bin laden?

    4)in Iraq Al Queida non è mai esistita, i talebani non sono affiliati.. perchè abbiamo dichiarato guerra a questi paesi? chi avremmo dovuto punire?

    RispondiElimina
  8. 1) E cosa vuoi che ne sappia io! Peraltro il paragone con Assange non è dei più azzeccati visto che quest'ultimo si è consegnato spontaneamente a Scotland Yard. Ipoteticamente poteva andare avanti anni. Infine non risultano elementi che possano, comunque, dimostrare in qualche modo che si poteva catturare Bin Laden molto prima. Se e quando emergeranno ne riparleremo. In mancanza mi astengo dal fare illazioni.

    3) (a) non mi pare che nessuno Stato abbia contestato la decisione ed abbia detto: "Lo volevamo noi e non siamo stati interpellati". In secondo luogo la stessa Arabia Saudita, dove abita la famiglia allargata di Bin Laden, s'è ufficialmente rifiutata di ospitare la salma. (b) Anche se l'opzione (a) proprio non ti piacesse, c'è il fatto che non si vuole creare un luogo di culto.

    4) Che c'entra l'Iraq? Quali altri paesi? In Iraq siamo entrati in guerra perché si riteneva erroneamente che c'erano armi di distruzione di massa. Che c'entra tutto questo con i talebani?

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop