01 ago 2011

Tutto questo è una drammatica farsa.

Ci troviamo dinanzi ad una farsa ma non ci viene da ridere. Almeno a me non viene da ridere. 

Ci troviamo dinanzi ad un ministro dell’Economia che la spara grossa sulla Finanza di cui è rappresentante politico (a proposito: la procura indagherà e, peraltro, sono stato tra i primi a segnalare la gravità di quelle dichiarazioni). Questo ministro avrà anche fatto tutto legalmente, non spetta a me dire il contrario ma semmai alla magistratura, ma è certo che si sentiva spiato ma non s’è sognato per nulla di andare a denunciare gli spioni. 

Ci troviamo dinanzi ad un Governo il cui Capo ha per anni sostenuto di essere sostenuto dal popolo e giustamente rivendicato il diritto di governare in quanto eletto democraticamente, ma domani, in occasione della commemorazione della strage di Bologna, nessun esponente del Governo sarà presente per paura dei fischi: ergo questo avviene per paura dell’altrettanto sacrosanto diritto, uguale e contrario, di contestare pacificamente. Ricordate? Libero fischio in libero Stato. Non per questo governo che, invece, conosce la democrazia solo a proprio uso e consumo.

Ci troviamo dinanzi al Capo di Governo, lo stesso di cui sopra, che è amico personale di ben quattro tra dittatori (Nazarbayev) ed ex dittatori (Ben Alì,Mubarak e Gheddafi).

Solo che, almeno per Gheddafi … sì proprio colui cui Silviuccio ha baciato la mano proprio colui che era meglio non disturbare quando bombardava i civili. Ecco in relazione a Gheddafi, dinanzi alle presunte minacce di morte a lui e ai suoi figli, s’è reso conto che non capisce le regole della democrazia.

Questo accade a voler essere amico di tutti, soprattutto di dittatori che, in quanto tali, è pur ovvio che non capiscono le regole della democrazia. Ma questo un capo di governo dovrebbe saperlo. Specie se è così esperto ed apprezzato all’estero.

E' la farsa che comprende ministri che ritiengono di poter offendere o scalciare chiunque capiti a tiro e che non gli sia congeniale facendosi forza del senso di impunità che deriva dalla loro posizione.

E' la farsa di persone che percepiscono il doppio stipendio e poi si rammaricano di dover tagliare le spese alla sanità ed alla scuola (per la cronaca: pur se presenti nell'elenco, Fassino s'è dimesso da Parlamentare, De Magistris è in attesa della ratifica delle sue dimissioni da parlamentare europeo).

E' la farsa della Lega, con i suoi penultimatum, con la loro incoerenza, il loro razzismo specie nei confronti di rom, napoletani ed immigrati.

Buon inizio settimana, buon inizio mese e scusate se adesso, dopo questa farsa, invece di una sonora risata vomito. 

1 commento:

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop