09 gen 2012

E direi che per la Lega mo' so cazzi.

Che la Lega Nord si fosse già avvicinata al mondo della finanza, senza successi peraltro, l'ha dimostrato Travaglio lo scoro 15 dicembre 2011 a Servizio Pubblico.



Adesso emerge questa notizia che forse potrebbe comportare pericolose evoluzioni: i soldi che la Lega ha ottenuto come rimborso elettorale, e parliamo di fior di milioni pubblici che finiscono nelle tasche della Lega (e non solo) in barba alla volontà del popolo italiano di abolire i finanziamenti ai partiti, a quanto pare finirebbero in conti esteri in Tanzania e a Cipro oppure investiti nelle corone norvegesi. Anche quando i titoli italiani erano più convenienti.

Si può aprire un discorso relativo all'utilizzo dei soldi di cui sopra: visto che sono soldi pubblici conferiti ai partiti, sarebbe legittimo chiedere conferma (o smentita) di questi investimenti.

Sarebbe legittimo chiedersi perché la Lega Nord, che nel suo statuto ha come finalità l'indipendenza della Padania, non solo sieda al Parlamento Nazionale (e siedono al Governo quando capita dimenticando le domande fatte al Cavaliere da La Padania), retribuendo in tal modo diversi padani/leghisti cazzuti che ce l'hanno a morte con i napoletani & co. (e magari sostengono che la Padania esiste perchè esiste il Grana Padano), ma anche chiedersi perchè incassi milioni di soldi pubblici italiani.

Ma anche come sostiene Matteo Salvini, una volta tanto ne dice una giusta: la Padania (inteso come giornale) versa in difficoltà economiche, avrebbero potuto ben riservare una quota di questi investimenti per ripianare le perdite. Nonstante i quattro milioni di contributi per l'editoria annui che lo Stato Italiano (non lo stato padano) fornisce all'Editoriale Nord (casa editrice de La Padania). Senza contare il rischio licenziamento per i giornalisti de La Padania.

Si sa che la coerenza non è mai stata di casa nella dirigenza della Lega Nord: come per i penutimatum a Pontida, poi rigorosamente scaduti impunemente, oppure per le stesse domande di cui sopra che avrebbero imposto a chiunque di non allearsi più col Cav. se non fosse per i soldi che quest'ultimo ha sottratto alle sue eleganti feste per investirli nel ripianamento delle casse padane disastrate.


Ringrazio Michel per la segnalazione.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

1 commento:

  1. Indifendibili!!
    Spero che in un prossimo futuro abbiano un incarico adeguato alle loro (in) capacità.
    Invece, un complimento all'ideatore della battuta sulla padania e il grana padano.
    Amos

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop