18 mag 2012

Umberto Bossi per lui nessuna compassione. Solo indifferenza.

UMBERTO BOSSI SALUTA CORDIALMENTE
Una persona come Umberto Bossi, se non fosse stato per anni il leader della Lega Nord, provocherebbe un forte shock emotivo. Una persona sola, malata, tradita anche dai suoi famigliari e dalle persone di cui si fidava. Vede il proprio partito cadere a pezzi.

Ebbene, amici cari, le sue lacrime, la sua solitudine e la sua malattia mi lasciano del tutto indifferente.


Nè rancori nè compassione per una persona che per anni ha offeso meridionali, extracomunitari, cariche dello Stato ed istituzioni. Per una persona che non ha fatto altro che seminare odio, sbraitare il celodurismo, negare la solidarietà a chi più povero e debole di lui, negandola solo per motivazioni etniche. All'odio non si risponde con l'odio. Mi trattengo solo perchè ho rispetto della vita umana.

Alessandro Gilioli dice che non sa se ce la fa ad avere vera compassione per un uomo così. Io so che non avrei nessun tipo di compassione. Provo solo una profonda indifferenza che mi porta a riconoscergli il diritto di essere dimenticato. Diritto, per noi, speculare di dimenticarlo. Come se Bossi non fosse mai esistito. 

Stesso sentimento che proverò quando Umberto Bossi morirà. Come se non fosse mai esistito.


Michel la vede così.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop