18 lug 2012

Rossella Urru: qualcuno mi spiega l'articolo di AdnKronos?

Nell'annunciare la presunta liberazione di Rossella Urru, AdnKronos propone il seguente articolo, in cui riescono a non dire l'unica frase da dire: Rossella Urru è stata liberata. Ed anche l'italiano è decisamente improbabile.


Già il titolo: un incubo durato otto mesi ... ma è libera? E' morta? Passiamo al cappello introduttivo:
La trentenne, originaria di Samugheo, in provincia di Oristano, rapita lo scorso ottobre da un gruppo dissidente di Al Qaeda operante nella regione del Maghreb
Direbbero ad Oxford: e che vor dì? Lasciano un periodo in sospeso senza tanti problemi.

Rossella Urru, trentenne originaria di Samugheo (Oristano) era stata rapita nella notte tra il 22 e il 23 ottobre dello scorso anno insieme a due cooperanti spagnoli in un campo per rifugiati Saharawi a pochi chilometri da Tinduf, nel Sud dell'Algeria.
Che è la ripetizione di quanto detto nel cappello intoduttivo. Ci dicono solo meglio il luogo e la data. Ma non ci specificano ancora se sia viva o morta.
In quel campo Rossella Urru, unica italiana, lavorava da due anni, occupandosi della gestione degli aiuti alimentari, per l'organizzazione non governativa Cisp.
Ok, sappiamo che faceva, ma l'incubo è finito perché è libera o perchè è morta?
Rossella Urru è infatti la coordinatrice nei campi dei Rifugiati Saharawi dei progetti del Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli, Ong che opera dal 1985, in coordinamento con organizzazioni internazionali (tra le quali la Comunita' Europea, il Programma Alimentare, l'Alto Commissariato per i Rifugiati delle Nazioni Unite), la cooperazione italiana, enti locali italiani.
Come sopra.
Il rapimento di Rossella Urru e dei due cooperanti spagnoli era stato rivendicato lo scorso mese di dicembre dal gruppo dissidente di Al Qaeda nel Maghreb islamico Tawhid Wal Jihad Fi Garbi Afriqqiya. 

Idem con patatine. Insomma leggendo l'articolo sappiamo che ha fatto, ma non la notizia del giorno. Complimenti vivissimi. Se qualcuno si presentasse da me con un articolo simile, sappiate che lo prenderei a pedate nel culo.

Ma a parte tutto, secondo me hanno preparato l'articolo che andava bene per uscire sia per la liberazione che sulla morte, e poi l'hanno piazzato lì senza controllare ed aggiornare.

Di seguito lo screen shot.


2 commenti:

  1. Si capisce quando dice "è infatti la coordinatrice", se fosse morta avrebbero dovuto scrivere "era".

    RispondiElimina
  2. Giusta osservazione, anche se mi aspetterei articoli un po' più chiari da agenzie di stampa nazionali.

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop