08 ott 2014

Buonanno e i gay....

Mentre in Italia il ministro Alfano chiede la cancellazione dei matrimoni gay avvenuti all'estero e riconosciuti in Italia, a Bruxelles s'è svolto il concerto della cantante Conchita Wurst, alias Thomas Neuwirth, davanti al Parlamento Europeo.


In tale contesto è da inquadrare lo scontro tra Flavio Romani, presidente dell'Arcigay nazionale, e Gianluca Buonanno, eurodeputato leghista e sindaco di Borgosesia già noto per le sue singolari proteste: come quando nel 2011 affermò l'esistenza della Padania perché c'era il Grana Padano, oppure quando nel 2013 definì SeL come Sodomia e Libertà, oppure più recentemente facendosi riconoscere proprio al Parlamento Europeo per le sue proteste contro le sanzioni alla Russia. 

Stavolta Buonanno viene avvicinato da Romani che gli chiede di smetterla di offendere i gay: al che il colpo che qualifica Buonanno in tutto e per tutto «Sei sei frocio rimani frocio, non è un problema mio... coglione». 

Buonanno poi riporta sul suo profilo Facebook l'episodio: «Bruxelles: minacciato e inseguito fin dentro l'ascensore del Parlamento europeo da integralista gay! se questi sono i democratici …». 


Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop