10 mar 2009

Daniela Martani.

Il fallimento dell’Alitalia è stato per Daniela Martani un buon motivo per dimenticarsi dell’aspettativa negata e dei colleghi in cassa integrazione e delle lotte compiute. Anzi, dispiace per Mentana, ma dedicare un’intera puntata di Matrix per Daniela Martani è esagerato. Specialmente se serve a dare l’impressione che si sputi nel piatto dove abbia mangiato.

Tutto questo per tentare una “carriera” televisiva andando al Grande Fratello, ormai diventato l’ufficio casting di Mediaset e grazie al quale si sfornano opinionisti (nullafacenti ben pagati) sulla base di peculiarità come la burinaggine o il palmares nel campionato mondiale di rutti, o anche la specialità olimpica della rissa.

Comunque sia: uscita vanamente dal Grande Fratello per non farsi licenziare, la Nostra ha pensato bene di voler tentare la carriera comica: prima ha chiesto inutilmente di rientrare al Grande Fratello (ha perso Filippo e il panaro); poi ha pensato alla carriera dei piano bar (ma il relativo sindacato ha fatto uno sciopero virtuale), poi è andata alla fattoria dove l’hanno rimandata a calci nel sedere subito.

Le prossime mosse che mi aspetto da Daniela Martani sono mosse di basso profilo: proporsi per il premio Nobel per la pace o candidarsi in politica con Flavia Vento. Magari supereranno insieme i 50 voti. Un seggio al consiglio comunale di Paperopoli forse lo prendono.

10 commenti:

  1. se non si mette con corona non va da nessuna parte. ogni riferimento a belen rodriguez è puramente casuale

    RispondiElimina
  2. Poverina, ma non troppo! Ragazza figlia di questa triste generazione.

    RispondiElimina
  3. Angelo azzurro leggi bene. Hai spirito d'osservazione :-)

    Penso comunque che Corona adesso preferisca Belen Rodriguez (anzi lui proprio le ha "stroncato" ogni possibilità).

    3my78, la triste generazione personalmente la intendo come quella che desidera apparire pur facendo il passo più lungo della gamba e pur dedicandosi ad ogni costo ad ambiti che non si conoscono per nulla. Non so come la vedi.

    RispondiElimina
  4. Beh che dire,è l'ennesima figlia di una triste generazione.

    Comunque sandro volevo dirti che iil tuo blog è davvero interessante,vengo sempre a dargli una occhiata.
    Se vuoi passa da me:

    www.unmondoalrovescio.blogspot.com

    ciaoo

    RispondiElimina
  5. Non riesco nemmeno lontanamente a concepire questa gente la cui massima aspirazione è quella di riuscire ad avere una carriera nello stupido ambito televisivo. Ciao.

    RispondiElimina
  6. ciao sandro.volevo dirti che ti ho linkato nella mia home page come primo blog amico.grazie a te del tuo commento.ciaoo

    RispondiElimina
  7. x Novemberside: finché la carriera televisiva la intraprende qualcuno veramente bravo (oggi una rarità), forse andrebbe anche appoggiato. Condivido in pieno quello che dici ma applicandolo ai cani e porci in tv.

    x Piero: ho visto e ho ricambiato il link. Torna e commenta quando vuoi sei il benvenuto.

    RispondiElimina
  8. Carissimo Sandro
    grazie per aver visitato il mio blog.
    Sai secondo me questa storia, tirste storia, della Daniela Martani dovrebbe essere più approfondita anche dai Media perlomeno sotto l'aspetto del "diritto" che non può essere negato solo a chi sogna di fare Tv.
    Io credo che la Martani sia stata sfortunata in quanto è entrata nella casa del GF quando l'Alitalia ha di fatto cambiato il timone... altrimenti lei aveva il "diritto" come tutti i lavoratori di prendersi un aspettativa per motivi privati.
    La questione che ha riguardato i colleghi in cassa integrazione è altra cosa e situazione diversa. Oggi la Martani si trova licenziata (in attesa delle impugnazioni) solo perchè l'azienda ha cambiato i proprietari.... e quello che è successo a Lei potrebbe accadere ben presto anche ad altri dipendenti.... attendere per credere... oggi cambiare di fatto il solo nome all'azienda consente di licenziare chiunque ... quindi prima di condannare il pensiero e&/o i desideri di Daniela bisognerebbe riflettere su altre situazioni correlate ...
    Daniela non ha sputato nel piatto dove ha mangiato semplicemente perchè il piatto gli è stato tolto all'improvviso dopo lunghi anni di lavoro....
    Quanto alla Fattoria ... credi sia un caso la sua uscita?
    Forse dimentichiamo in Italia il potere di alcuni soggetti di distruggere le persone scomode....
    Daniela sta solo pagando e pagherà per la sua ribellione ....contro i colossi...
    Riflettete su questo .......

    RispondiElimina
  9. Luciano da un lato c'è il diritto e la realtà dei fatti e dall'altro ci sono i sogni. Sognare è bellissimo, ma non dev'essere una scusa per non fare i conti con la realtà. L'ideale per tutti è ovviamente realizzare i propri sogni, ma non sempre accade così. Anche io sognavo di fare il pilota della Ferrari, o di giocare con Maradona, o di allenare il Napoli, ma come avrai notato De Laurentiis ha scelto Donadoni e non me. :-). Ora sono un laureando in legge (cosa che comunque m'è sempre piaciuta studiare) e probabilmente riuscirò a realizzare anche altri miei sogni oltre a quelli che avevo da piccolo.

    A torto o a ragione, a Daniela Martani l'aspettativa non è stata concessa. Non so se ne avesse diritto o meno (tanto più che l'aspettativa non era e non poteva essere per motivi di salute). La realtà dei fatti appurata finora vuole che non le è stata concessa e lei s'è assentata dal lavoro senza giustificato motivo. Per questo (e non per altri motivi correlati come per esempio essersi ribellata ai colossi) mi risulta sia stata licenziata. Magari sotto il profilo del diritto in seguito emergeranno altri elementi che smentiranno questa realtà acquisita finora e volendo se ne discuterà. Se emergerà il suo licenziamento illegittimo perché ha scioperato, così come se anche altri saranno licenziati per questo, allora sarà un fatto molto grave. Ma tant'è che ora come ora non risulta così. Nè risulta che qualcuno adesso voglia fargliela pagare: magari televisivamente parlando non è capace adesso (magari chissà fra qualche anno se si ripresentasse con una dose di preparazione televisiva maggiore potrei anche ricredermi).

    Il tema che emerge - come dicevo rispondendo ieri pomeriggio a Novemberside - è che cani e porci tentano la carriera televisiva. Prima era solo la Corrida di Corrado ad avere i dilettanti allo sbaraglio. Il trash era "confinato" in un mare di qualità e per questo divertiva pure. Adesso alla Corrida sembra che ci sia gente più preparata di chi sta in altre trasmissioni. Sembra che il trash sia uno status symbol.

    Ormai tutti provano ad avere visibilità al GF, oppure anche ad X Factor molti si presentano senza saper fare un tubo (e per fortuna vengono rispediti al mittente), ma sinceramente solo pochi hanno fatto seriamente strada partendo dal GF. Una minoranza. Tutti opinionisti per una stagione a Buona Domenica/La mia domenica e poi? Diverse serate nei locali, ma in fin dei conti tra un po' o imparano a fare seriamente qualcosa, o spariranno nel dimenticatoio sostituiti da un altro maremagnum di nulla.

    Per fare seriamente TV occorre avere anche delle competenze: in TV ci vogliono andare tutti, sottovalutando la preparazione necessaria. Non tutti coloro che vogliono apparire sanno far qualcosa. Per ora la Martani è una persona che - stando a quanto ha dimostrato finora - ha il desiderio rispettabilissimo di essere in TV, ma che per ora non mi risulta abbia saputo far nulla di valido. Fin quando faceva le battaglie sindacali e faceva l'hostess, nulla quaestio: lavoro rispettabilissimo e magari battaglie anche giuste.

    Posso garantirti che se la Martani dovesse fare qualcosa di televisivamente pregievole in futuro, non avrò nessun problema a riconoscerlo. Ma ora come ora non è così.

    RispondiElimina

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop