23 set 2010

Scene da un manicomio. Bersani: «Meglio Tremonti che il voto». Bindi: «Tremonti premier? Mai!».

Franceschini preferisceUolter alla Binetti
Franceschini dichiara «Un errore spaccarci, basta col virus autodistruttivo ... che potrebbe essere molto peggio di Rutelli, di Mastella e della Binetti messi insieme: c'abbiamo messo anni a sfancularli non posiamo permetterci il rischio di riprenderceli».




D'Alema fa dichiarare a Bersani «Niente allarmismi, si rischia l'effetto panico, questo virus autodistruttivo potrebbe essere una banale diarrea o una semplice cagata. Rimbocchiamoci le maniche!!» il tutto mentre D'Alema pensa il prossimo libro con la Mondadori.

Franco Marini dichiara, col chiaro intento di placare gli animi: «Fariseismo».


Lo sguardo vispo di Uolter.
Veltroni: «Basta dire nomi, non sono io il papa straniero ... ma se volete possiamo fare le primarie per trovarlo, possiamo facilmente gestire il tutto con un  semplicissimo regolamento di 8745 pagine del peso di 87 kg da mandare per posta a tutti gli elettori del PD, MA ANCHE chiamare Chi l'ha visto».






Fassino: «Veltroni deve capire che se non vogliamo dire i nomi possiamo almeno dire i numeri: mica possiamo tacere».


Nel frattempo domani riunione fiume di partito per stabilire se fossero le correnti (quelle d'aria) a provocare il virus distruttivo e cercare di capire da dove vengono.



p.s. Bersani è l'unico segretario di partito che conosco che quando in piena estate l'opposizione ha cominciato a sgretolarsi e l'ipotesi elezioni era più serio dichiara: «Meglio Tremonti che il voto». Geniale. Specie pensando che la sera prima la Bindi aveva detto: «Tremonti premier? Mai!».

2 commenti:

Pubblicherò tutti i commenti che non insultino me o altri, nemmeno se le persone che insultate mi stanno antipatiche.

Piuttosto se volete la mia eterna riconoscenza .... condividete, please.

Backlinks su Pensare è gratis.

StatsCrop